Condannato Giampiero Riccioli per l’omicidio dei badanti di Siracusa

339
Immagine tratta dal web

Giampiero Riccioli, 51 anni, è stato condannato all’ergastolo dal Gip presso il Tribunale di Siracusa per il duplice omicidio di Alessandro Sabatino, 41 anni, e Luigi Cerreto, 23 anni, e per averne successivamente soppresso i cadaveri. E’ quanto si apprende dalle dichiarazioni dell’avvocato di parte civile Daniele Scrofani subito dopo la condanna. “Desidero rivolgere un grande ringraziamento ai familiari che non hanno mai mollato, alla Procura generale di Catania che ha avocato l’indagine dopo due richieste di archiviazione e alla trasmissione ‘Chi l’ha visto?’ che ha sempre tenuto accesi i riflettori su questa terribile vicenda iniziata quasi otto anni or sono e che oggi finalmente approda a una prima decisione”, ha affermato Scrofani.

Sabatino e Cerreto, scomparsi nel maggio 2014, lavoravano come badanti e accudivano il padre di Riccioli. Nel febbraio 2021, quasi 7 anni dopo la loro scomparsa, i resti dei due ragazzi sono stati rinvenuti in contrada Tivoli, a pochi chilometri da Siracusa, nel giardino della casa in cui viveva il padre di Riccioli, sotto un forno in muratura.