Inaugurato il nuovo mercatino degli orti sociali Proxima a Ragusa

995

“Abbiamo fatto come le formiche quando, per superare un ostacolo, una grossa buca, creano dei ponti e si aiutano l’un l’altra, in maniera calibrata ma raggiungendo comunque l’obiettivo, sino a quando l’ultima non è riuscita a passare dall’altra parte. Ecco, questa è la descrizione che più si adatta a Proxima a maggior ragione in occasione dell’apertura del nuovo mercatino degli orti sociali che ci consentirà di vendere ai consumatori i prodotti realizzati con le mani dei nostri ragazzi”. Così il presidente della cooperativa Proxima Ragusa, Ivana Tumino, durante l’inaugurazione della struttura di via Grazia Deledda al servizio degli orti sociali i cui prodotti continuano ad essere coltivati rispettando la natura, con tecniche antiche e innovative a un tempo.

Alla presenza del sindaco di Ragusa, Peppe Cassì, dell’assessore comunale Giovanni Iacono, della deputata regionale Stefania Campo nonché dei rappresentanti della Questura, la presidente Tumino ha voluto ringraziare i soci della cooperativa e, soprattutto, i collaboratori “senza i quali oggi non avremmo nulla di tutto questo e che, anzi, si sono intestati, assieme a noi, una grandissima sfida, realizzando uno dei primi sogni che stiamo portando avanti con riferimento agli orti sociali”.

Il responsabile degli orti sociali, Marcello Firrincieli, ha voluto sottolineare un aspetto: “Le persone che lavorano in questo posto hanno un passato burrascoso ma ora sono alla ricerca di un riscatto sociale, di un inserimento lavorativo sostenibile, di qualcosa che li unisca a noi sempre di più. In questi due anni di pandemia si sono impegnati a lavorare e a coltivare la terra con la massima dedizione, raggiungendo i risultati che, adesso, sono sotto gli occhi di tutti. Inoltre, tutto ciò ha contribuito alla donazione di almeno ottocento chili di prodotti all’Oasi Don Bosco, a Mecca Melchita, alla Caritas della parrocchia della Nunziata, anche a ragusani meno fortunati di noi. E per questo sono da ringraziare doppiamente”.

Proxima ha poi esteso i ringraziamenti al vivaio Ecofaber e a Lo stile del verde per il supporto fornito. In particolare, Ecofaber si è proposto di donare tutte le piantine di ortaggi e verdure che saranno impiegate per le coltivazioni agli orti mentre Lo stile del verde si è preso l’impegno di dare valore aggiunto in termini estetici alla location curando il giardino antistante il nuovo mercatino Orti sociali Proxima, uno spazio verde di cui potrà fruire tutta la cittadinanza. Parole di apprezzamento per il progetto concretizzato sono arrivate da tutti i rappresentanti istituzionali presenti. Per la cooperativa Proxima, dunque, è iniziata un’altra significativa tappa del proprio percorso.