Controlli nell’Ipparino, un arresto e tre denunce

608

Proseguono i controlli a tappeto dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ragusa nel territorio della Compagnia Carabinieri di Vittoria che hanno organizzato – con il supporto dei colleghi dello Squadrone Eliportato Carabinieri “Sicilia – mirati servizi finalizzati al contrasto dei reati predatori nelle aree rurali della giurisdizione, in particolare, nel comune di Vittoria e nella frazione marinara di Scoglitti, impiegando decine di unità di militari provenienti da tutta la provincia. Il servizio straordinario di controllo del territorio “ad alto impatto” costituisce l’immediata e pronta risposta dell’Arma dei Carabinieri per porre un freno ai diversi colpi operati in danno di aziende agricole, nel corso dei quali sono stati rubati fitofarmaci, mezzi e strumenti di lavoro, che impiegando oltre 16 uomini e 8 autovetture, compreso anche i militari in abiti borghese a bordo di autovetture civetta, hanno rastrellato le aree rurali della giurisdizione.

Al termine dei primi servizi, i Carabinieri hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per detenzione illecite di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio un giovane disoccupato 26 enne abitante a Scoglitti, già noto ai Carabinieri che durante una perquisizione locale e personale gli hanno trovato 505 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”; 3 gr. di sostanza stupefacente del tipo “hashish”; 4,5 grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina” suddivisa in 10 dosi termosaldate; un bilancino di precisione; fertilizzanti per la coltivazione di cannabinoidi; vario materiale utile per il confezionamento dello stupefacente.

Inoltre, hanno denunciato in stato di libertà per porto ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere un giovane bracciante agricolo rumeno di anni 23, abitante in Vittoria, già noto ai Carabinieri che durante una perquisizione veicolare e personale gli hanno trovato un coltello a serramanico della lunghezza complessiva di 17 cm di cui non ha saputo giustificarne il possesso.

Inoltre, nell’ambito del servizio, oltre alle 3 persone deferite, sono state controllate complessivamente n. 57 persone; n. 65 veicoli ed elevata n. 3 violazioni al CDS.