La riattivazione della faglia Alfeo-Etna causa del terremoto la notte scorsa

623
“L’area epicentrale – come si legge nel sito dell’INGV – si colloca nel bacino ionico ad ENE dell’avampaese Ibleo, area maggiormente sismogenetica della Sicilia sud-orientale. Nel bacino ionico si trovano strutture connesse alla faglia Ibleo-maltese, importante elemento strutturale ad est del blocco Ibleo, e tutte le strutture secondarie ad essa connesse”.