Pallamano, la Keyjey Ragusa sconfitta a Benevento

20

Battuta d’arresto per la KeyJey Ragusa che, sul campo del Benevento, nel recupero della gara valida come quarta giornata del girone di ritorno, che a suo tempo non si era potuta disputare per motivi legati al Covid, è stata costretta a soccombere con il risultato di 39-33. Non sono bastate ai ragusani le 10 reti di Canete, le 8 di Piriz e le 7 di Falabrino per uscire indenni da un campo sempre molto complicato come quello campano. E dire che, comunque, sino al primo tempo gli ospiti iblei erano riusciti a tenere botta visto che al riposo si era andati con il risultato di 17-17. Nella ripresa, però, pur proseguendo nel botta a risposta tra le due squadre, i padroni di casa sono risultati molto più efficaci sino a capitalizzare quel vantaggio che, poi, è stato gestito sino alla conclusione. Per i ragusani, adesso, non c’è neppure il tempo di tirare il fiato perché già sabato ritorneranno di nuovo in campo, alle 19, sul parquet di casa. Un match sulla carta abbastanza agevole visto che gli iblei riceveranno la visita del fanalino di coda Aetna Mascalucia, con appena due punti in classifica e con soltanto due pareggi all’attivo. Per il sette di coach Gulino, quindi, dovrebbe essere abbastanza semplice superare l’ostacolo.