“Torneremo ancora” tre giorni dedicati a Franco Battiato

105

In occasione del primo anniversario della morte di Franco Battiato, dal 18 al 20 maggio, la Biblioteca diocesana “Monsignor Francesco Pennisi” organizza tre giornate di eventi in ricordo del cantautore e compositore siciliano. Il programma delle tre giorni si intitola “Torneremo ancora” proprio come l’ultimo brano di Battiato, considerato un po’ il suo testamento spirituale. Gli eventi si svolgeranno presso il giardino del Vescovado, in via Roma 109. L’ingresso sarà gratuito e libero per tutti.

«Può sembrare insolito – afferma il direttore della Biblioteca monsignor Salvatore Burrafato – che la nostra biblioteca dedichi una tre giorni a Franco Battiato che non è stato solo un musicista ma un artista a tutto tondo che ha vissuto anche un complesso cammino di ricerca spirituale. Non ha forse raggiunto una meta ma si è mosso in vari territori: da quello cristiano a quello induista, dal buddismo sino al sufismo. Vogliamo omaggiare un grande artista della nostra terra che ha lasciato un segno profondo nella nostra cultura».

Nella tre giorni ci sarà spazio ovviamente per la musica, ma anche per altre arti come la letteratura, la pittura e per approfondire la spiritualità di Battiato.

Lo spunto all’iniziativa della Biblioteca è probabilmente arrivato dalla pubblicazione del libro “La scomparsa misteriosa e unica di Franco Battiato”, a opera di Vincenzo La Monica e Giuseppe Piccinno, che sarà presentato mercoledì 18, alle 18.  Seguirà l’esibizione dei 45 elementi dell’orchestra della scuola “Francesco Crispi” di Ragusa che suoneranno alcuni temi della musica di Battiato. Giorno 19 spazio alla pittura, alle 20, con i maestri Piero Zuccaro, Giuseppe Puglisi che hanno introdotto Battiato alle arti figurative e che si soffermeranno su “I colori della musica”. Davide Massari racconterà invece lo speciale rapporto che il musicista aveva con il territorio ibleo. Seguirà, alle 21, il concerto di Filippo Destrieri, tastierista di alcune delle produzioni di maggior successo di Battiato, che proporrà “Il padrone della voce”, un itinerario lungo gli anni di musica sperimentale dell’artista con la voce narrante di Daniela Sassi e proiezioni video. Venerdì 20, il professor Paolo Trianni, docente all’Università pontificia Gregoriana, terrà alle 20, un incontro sul tema “La spiritualità nell’opera di Franco Battiato”, cui seguirà alle 21 il concerto-tributo a Franco Battiato della cover band “Musikanten”.

“Torneremo ancora” è anche un modo per salutare la possibilità di tornare a incontrarsi dopo gli anni più difficili della pandemia e per riaccendere con appuntamenti dal forte valore culturale, sociale e ricreativo i riflettori sul centro storico di San Giovanni a Ragusa