Monterosso, una ‘sfida’ a tre: l’uscente, il giovane e l’outsider

493

Sarà una sfida all’ultimo volto quella che vede tre candidati per la carica di sindaco a Monterosso Almo?

Difficile dirlo. È certo, tuttavia, che il paese, nonostante il vigore della campagna elettorale in cui conta più la persona che il simbolo (specialmente in un comune con poco meno di tremila abitanti), vuole confrontarsi, senza tuttavia creare lacerazioni.

Per le elezioni amministrative del 12 giugno, in campo il sindaco uscente, Salvatore Pagano. Cinque anni fa appoggiato dalla compagine politica ‘Insieme’ di Giovanni Occhipinti, oggi è sostenuto anche dal Pd, nell’attuale giunta con il vicesindaco.

In corsa c’è anche Paolo Amato, 23 anni, laureando in Scienze Politiche, che nei fatti sarebbe uno dei sindaci più giovani d’Italia. Il più giovane è stato eletto lo scorso anno nel Biellese, a 21 anni. Amato ha messo su una squadra di consiglieri composta da giovani: hanno idee chiare, passione e buona volontà. Presente all’apertura del comitato elettorale, a marzo, anche Giovanni Cugnata (Forza Italia), anche se – soprattutto nei piccoli centri – l’appartenenza partitica ha i contorni decisamente più sfumati.

C’è poi l’outsider, che nei fatti è persona conosciuta e apprezzata a Monterosso Almo: Santi Benincasa, medico, mette insieme nuovo progetto politico espressione della società civile monterossana. Anche per lui una squadra di consiglieri che vuole portare un’aria di novità nel Paese montano, per “intraprendere nuovi Sentieri, nuove strade nel nome della giustizia, della trasparenza, del bene comune e del servire gli altri”.

Che dire? Buona scelta ai monterossani, con l’auspicio che, tra cinque anni, in corsa ci sia almeno una donna.

Ecco i nomi degli aspiranti consiglieri comunali:

‘Noi siamo Monterosso’ – Santi Benincasa sindaco:

Andrea Amato, Giuseppe Amato, Buscema Rosario, Veronica Cappuzzello, Giovanna Roccuzzo, Carmelo Dimartino, Maria Gurrieri, Giovanna Pusello, Giuseppe Roccuzzo, Giusy Roccuzzo, Giuseppe Scollo e Nella Scollo.

Il Paese che vorrei – Salvatore Pagano sindaco:

Filippo Arcieri, Salvatore Barresi, Giovanni Burgio, Sebastiano Canzoniero, Giuseppina Carnibella, Rossella Caruso, Giovanna Cultrera, Giovanni D’Aquila, Mariano Dibenedetto, Concetta Giaquinta, Gabriella Giaquinta, Maria Rita Scollo.

Futuro Comune. Paolo Amato sindaco:

Simona Burgio, Giuseppe Castellino, Giuseppe Dibenedetto, Salvatore Dibenedetto, Fabiano Esposito, Simona Interlandi, Fabio Messina, Gregori Messina, Lucia Noto, Milena Sammatrice, Mariano Scollo, Rosy Tavano.