Rilascio passaporti, nuove procedure per l’appuntamento in Questura

439

Nuove procedure per chiedere l’appuntamento per il rilascio del passaporto in Questura e nei Commissariati di P.S. Ecco la nota dettagliata della Questura di Ragusa:

PASSAPORTI

Dal 1° Giugno 2022 le istanze per il rilascio del passaporto per i cittadini residenti e/o domiciliati in Provincia di Ragusa, potranno essere  accolte esclusivamente a seguito di prenotazione di appuntamento da parte dell’utente nell’agenda elettronica, mediante collegamento all’apposito sito internet https://www.passaportonline.poliziadistato.it

In ottemperanza al Decreto Legge 76/2020 (articolo 24 comma 4) è possibile registrarsi on line nell’Agenda Passaporti solo tramite identità digitale, utilizzando le credenziali Spid o Cie (Carta Identità Elettronica e relativo PIN), tramite i pulsanti “Entra con SPID” ed “Entra con CIE”, seguendo le indicazioni del sito.

Dopo aver selezionato l’ufficio della Polizia di Stato competente in relazione al Comune di residenza e/o domicilio: Questura di Ragusa (per i Comuni di Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Giarratana e Monterosso Almo), Commissariati di P.S. di Vittoria (per i Comuni di Vittoria ed Acate), Comiso (per i Comuni di Comiso e Santa Croce Camerina)  o Modica (per i Comuni di Modica, Scicli, Ispica e Pozzallo), verrà visualizzata una schermata per l’inserimento di tutti i dati richiesti e l’ indicazione delle giornate e degli orari disponibili per la successiva presentazione dell’ istanza e la contestuale acquisizione delle impronte digitali, presso il selezionato ufficio di Polizia

Allo scopo di scongiurare possibili file ed assembramenti di persone, si raccomanda agli utenti di attenersi scrupolosamente all’orario stabilito nella prenotazione.

Si raccomanda,  altresì, di presentarsi allo sportello, nella data ed all’orario indicati nella prenotazione, con la domanda debitamente compilata e corredata di tutta la documentazione richiesta (vedasi sito www.poliziadistato.it – voce passaporti):

  • modello 308 debitamente compilato nelle parti di interesse;
  • N° 2 foto recenti (su sfondo bianco e senza occhiali);
  • ricevuta di versamento sul C/C postale (solo Poste Italiane) N° 67422808 di Euro 42.50 intestato al Ministero dell’ Economia e delle Finanze; Dipartimento del Tesoro;

CAUSALE: costo libretto Passaporto elettronico;

  • contributo amministrativo per passaporto (marca da bollo) da Euro 73.50

 N.B. all’ atto della presentazione dell’istanza dovrà, altresì, essere prodotto un documento di identità e del codice fiscale in corso di validità, sia in originale che in copia (anche dei genitori se il richiedente è minorenne).

Solo in presenza di comprovati motivi di natura eccezionale (lavoro, cure mediche, studio, lutti familiari), sarà possibile presentare la propria richiesta di passaporto senza aver effettuato la prenotazione on line, previa istanza motivata e documentata, che dovrà essere preliminarmente trasmessa per le valutazioni del caso all’ indirizzo di posta  elettronica certificata dell’ ufficio di P.S. competente (per i Comuni di Ragusa, Chiaramonte Gulfi, Giarratana e Monterosso Almo: [email protected]), avendo cura di specificare i propri recapiti telefonici, onde consentire, qualora l’ istanza sia ritenuta accoglibile, di comunicare a ciascun interessato la data e l’orario di convocazione allo sportello per la presentazione della domanda di passaporto.

Eventuali richieste di rilascio/consegna con procedura d’urgenzaesclusivamente per motivazioni di carattere eccezionale (lavoro, cure mediche, studio, lutti familiari), debitamente documentate, dovranno essere rappresentate all’atto della presentazione della pratica allo sportello, nella giornata e all’orario prenotato, per le successive valutazioni.

In conclusione degli accertamenti istruttori i richiedenti riceveranno una e-mail con la quale verranno avvertiti che il passaporto è pronto per il ritiro che potrà avvenire personalmente (o a mezzo di rappresentante già appositamente delegato all’ atto della presentazione dell’ istanza, rinunciando alla verifica delle impronte), nelle giornate di Lunedì, Mercoledì e Venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30. In tale circostanza gli interessati che si presenteranno in Questura, portando al seguito la ricevuta di avvenuta presentazione dell’ istanza, avranno cura di prendere il biglietto rilasciato dall’ elimina code installato all’ ingresso ed attenderanno la visualizzazione del numero di riferimento ai fini dell’ accesso.

DICHIARAZIONI DI ACCOMPAGNO PER MINORI ANNI 14

I genitori o tutori di minori di anni 14, dovranno richiedere tale autorizzazione a far viaggiare i propri figli minori affidandoli a un accompagnatore (ente o persona fisica) utilizzando la nuova procedura nell’ambito del Servizio di Agenda Passaporto, collegandosi all’indirizzo internet https://www.passaportonline.poliziadistato.it, ove l’utente avrà a disposizione una voce di menu denominata “Richieste di accompagno”.

I cittadini potranno accedere al portale solo tramite la propria “Identità Digitale” utilizzando le credenziali Spid o Cie (Carta Identità Elettronica e relativo PIN), utilizzando i pulsanti “Entra con SPID” ed “Entra con CIE” seguendo le indicazioni del sito.

Dopo aver selezionato l’ufficio della Polizia di Stato competente in relazione al Comune di residenza e/o domicilio come nel dettaglio meglio sopra specificato, verrà visualizzata una schermata per l’inserimento di tutti i dati richiesti e l’ indicazione delle giornate e degli orari disponibili per la successiva presentazione dell’ istanza presso il selezionato ufficio di Polizia.

Si raccomanda,  altresì, di presentarsi allo sportello, nella data ed all’orario indicati nella prenotazione, con la domanda debitamente compilata e corredata di tutta la documentazione richiesta:

– Dichiarazione di accompagnamento in originale firmata da genitori/tutori;

– Fotocopie documenti di identità in corso di validità di genitori, minori e accompagnatori. Le fotocopie dei documenti degli accompagnatori dovranno essere controfirmate dagli interessati.

Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito www.poliziadistato.it, alla voce “passaporti per minori e espatrio”