Scicli, violato il silenzio elettorale. Avvisata la Prefettura

675

Il portavoce sciclitano del movimento politico I Centopassi ha pubblicato oggi, 11 giugno, sabato precedente le elezioni amministrative a Scicli, un post pubblico in cui attacca in maniera vergognosa e anche minacciosa l’amministrazione comunale uscente.

“Abbiamo letto un post social con le solite farneticazioni di un signore che continua a offendere e mistificare la realtà. E lo fa ininterrottamente da cinque anni. Troviamo molto grave che costui interrompa in questo modo il silenzio elettorale e ci riserviamo questa volta di tutelare la nostra onorabilità in tutte le sedi”, dichiara il sindaco di Scicli Enzo Giannone, addolorato dalla circostanza di dover intervenire il giorno prima del voto per smentire una falsità gravissima.

Ancora una volta viene tirata fuori una falsa notizia riferentesi ad atti e procedure di un procedimento urbanistico che vengono però smentiti con nettezza dal caposettore dell’ufficio tecnico, ing. Andrea Pisani, il quale appunto smentisce categoricamente l’esistenza di atti amministrativi e procedure citate.

“Affermiamo con decisione che la comunità di Scicli non merita personaggi pubblici come questi che, nella loro solita tracotanza e reiterata predisposizione all’offesa delle altrui persone, hanno violato il silenzio elettorale per infangare l’onorabilità di chi ha servito e serve Scicli e gli sciclitani. Per questo motivo – conclude il sindaco – ho chiesto al Segretario comunale di portare immediatamente a conoscenza della Prefettura di Ragusa il grave fatto avvenuto oggi a Scicli”.