Piera Ficili: “In autunno torneremo ad aprire i nostri Scenari, Modica legge”

130

A poco meno di un mese di distanza dall’ultima presentazione, vi proponiamo le riflessioni di Piera Ficili, della Mondadori Bookstore di Modica: “Il sipario su Scenari Modica legge 2022, è sceso da un bel po’ ma l’eco delle serate dedicate a libri e scrittori, che hanno illuminato Modica per tutto luglio (con il prologo a giugno firmato da Simonetta Agnello Hornby) risuona ancora e sono davvero felice di come è andata e soddisfatta di ogni incontro, delle location che il Comune di Modica ci ha concesso e dell’apprezzamento delle centinaia di persone che sono state con me e con noi. Come libraia e titolare dei Mondadori Bookstore, ho messo l’anima nel progetto di Scenari, Modica legge. Una ‘rassegna’ che ho creato, sostenuto, diretto, organizzato e promosso con tutta la passione possibile. E che ha realizzato il mio piccolo/grande sogno: regalare a Modica e ai Modicani, la gioia di ascoltare chi i libri li scrive. Sono da 21 anni in una città che amo e dove vivo. Scenari è stato un qualcosa di inimmaginabile quando il progetto cresceva e ancora di più lo è oggi, che ho visto questa creatura vivere. Serate davvero indimenticabili che mi hanno lasciata la soddisfazione di averle vissute e di averle volute. Le parole poi degli scrittori dedicate a noi, a Modica, alle location che li hanno ospitati, al cortile del Castello, alla bellissima piazzetta Campailla, all’atrio di Palazzo San Domenico, sono state il miele di questa rassegna. Che ha chiuso nella sua versione estiva 2022, per continuare con tante appendici in autunno, inverno e primavera prossimi e per riaprire nella nuova edizione, estate 2023. Una promessa – ha concluso Piera Ficili – che è un impegno perchè non c’è sacrificio che sia impedimento se fai una cosa con passione e se i risultati sono quelli che abbiamo vissuto. In autunno torneremo ad aprire i nostri Scenari con gli scrittori, le loro parole e i loro libri; lo faremo su Modica e la sua bellezza”.