È morto il ‘cuntastorie’ e poeta Giovanni Virgadavola

454

La Sicilia, e non solo la provincia di Ragusa e Vittoria, sua città, piange la morte di Giovanni Virgadavola, ‘cuntastorie’, poeta dialettale, pittore.

Di recente insignito del prestigioso riconoscimento di “Tesoro umano vivente”.

Un prestigioso riconoscimento, preso atto “dell’importanza del vasto repertorio di testi e musiche legati alla tradizione dei carretti e ai canti dei carrettieri”.

Virgadavola non era solo uno degli ultimi esempi di cantastorie, ma un vero e proprio studioso della storia del carretto siciliano, poeta e pittore.

Il cordoglio del sindaco di Vittoria, Ciccio Aiello:

“Giovanni Virgadavola, un grande vittoriese, testa cuore e parola della cultura contadina, riconosciuto come testimone vivente e valore universale dall’Unesco, è venuto a mancare.
La Città’ perde uno dei suoi figli più’ grandi più’ genuini più’ veri.
A nome dell’intera cittadinanza esprimo le più’ sentite condoglianze alla Famiglia”.