Da domani il nuovo singolo di Jonathan Cilia Faro con Sergio Cammariere

67

Ha per titolo “L’incredula rosa” il nuovo singolo inedito del ragusano Jonathan Cilia Faro con Sergio Cammariere che, da domani, martedì 15 novembre, sarà in radio. Il brano è stato scritto insieme con Roberto Kunstler e sarà disponibile in digitale dallo stesso giorno. L’iconico Sergio Cammariere accompagna la voce inconfondibile del ragusano Jonathan Cilia Faro, voce che prende lo stomaco e l’anima di chi ascolta, dando vita a una fusione di energia e cultura che ha generato un capolavoro tutto italiano. Un brano che rimane in mente. Una curiosità. Il singolo esce in tutto il mondo nel giorno del compleanno di Jonathan Cilia Faro ma anche di Sergio Cammariere ed è accompagnato da un video molto semplice ma di grande impatto per lasciare spazio alle parole e alla musica. “E’ una straordinaria emozione – spiega Cilia Faro – poter duettare con un grande artista come Cammariere. Ritengo sia venuta fuori una performance godibile anche se l’ultima parola spetta a chi ci ascolterà. Il mondo della musica è reso sempre più affascinante anche da questi incontri artistici che ti consentono di scandagliare la profondità di determinati percorsi. Non vedo l’ora di capire che tipo di riscontro ci sarà da parte del pubblico. E’ una bella scommessa”. Il ragusano Cilia Faro rappresenta la Sicilia, come Cammariere, originario di Crotone, la Calabria. Insieme hanno dimostrato, con la loro classe e la loro qualità musicale, che il Sud e la musica mediterranea possono riuscire a conquistare il mondo intero. Quasi un invito alle istituzioni regionali, agli assessorati territoriali alla Cultura delle due regioni, Sicilia e Calabria, a investire su questa strada. “Perché – sottolinea Cilia Faro – la nostra musica mediterranea è la più rispettata all’estero e lo dimostrano i numeri della vendita online e la distribuzione digitale mondiale. Tra l’altro, lo ritengo l’unico modo per ispirare i nostri giovani a ritornare alla musica d’autore e sinfonica che da sempre si ispira al neoclassicismo barocco che non è solo architettura ma anche cultura musicale e letteraria”.

“L’incredula rosa” è stato arrangiato da Emanuele Giocondo, alla batteria John Arrucci, agli archi Damme Quartet, al pianoforte Sergio Cammariere, al basso Vincenzo Cavalli e alle chitarre Jonathan Crone. Registrato allo Studio11 Nashville (Tennessee). Prodotto e mixato da Vincenzo Cavalli, al Sonoria StudioRec Scordia (Ct), Italia. Esecutive producer JPC1111 llc, Nashville (Tennessee) Usa.