Comiso, arrestato uomo con 270 pasticche di ‘droga del combattente’

751

Il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Comiso intensifica l’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso di uno specifico servizio gli agenti si sono imbattuti in un soggetto straniero, noto per i suoi precedenti di polizia specifici, il quale accelerava l’andatura alla vista della pattuglia, cercando riparo in un vicolo. I poliziotti sono riusciti a raggiungerlo rapidamente e, notandone la reazione spropositata alla richiesta di esibizione del documento di identità, hanno deciso di effettuare una perquisizione personale, rinvenendo 20 grammi di hashish e 270 pasticche di un farmaco “oppiaceo”.

Questa sostanza, definita “droga del combattente”, è utilizzata per sostenere intensi livelli di sforzo fisico e  nel mercato illecito, viene commercializzata ad un prezzo basso ed è particolarmente remunerativa per i pusher.

L’uomo è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e le sostanze sono state sequestrate. Indagini sono in corso al fine di stabilire come il soggetto sia entrato nella disponibilità del farmaco, che può essere venduto solamente dietro prescrizione di ricetta medica.

L’arresto, su richiesta della Procura della Repubblica di Ragusa, è stato convalidato dal Giudice per le indagini preliminari.