Monopoli, controlli a Pozzallo, Modica e Avola: multe per 393mila euro

265
Immagine di repertorio

I funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Palermo, unitamente al personale delle Sezioni Operative dislocate nel territorio siciliano, hanno svolto una intensa attività di controllo, nelle province di Ragusa e di Siracusa, finalizzata alla prevenzione e alla repressione delle violazioni in materia di apparecchi da intrattenimento e di scommesse sportive online non autorizzate.
Cinquantatré gli esercizi controllati tra bar, rivendite tabacchi, sale scommesse e internet point, ai fini dell’accertamento del rispetto delle normative di settore relative alle autorizzazioni rilasciate da ADM e dalle Questure competenti, nonché della regolare installazione dei terminali e della liceità degli apparecchi da gioco.
Al gestore di una tabaccheria di Avola è stata disposta una sanzione amministrativa di oltre 3.000 euro e la sospensione per quindici giorni della licenza, poiché lo stesso aveva venduto sigarette a un minorenne e installato un distributore di chewing-gum che, privo di gomme da masticare, in realtà consentiva di effettuare il gioco d’azzardo senza che il giocatore potesse interagire con la propria abilità.
Disposte sanzioni per complessive 300.000 euro nei confronti dei gestori di sale giochi ubicate nei comuni di Avola e di Modica dove sono stati sequestrati 2 personal computer e 4 apparecchiature in quanto prive delle caratteristiche previste per gli apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro.
A Pozzallo è stata applicata la sanzione per 90.000 euro nei confronti del gestore di un esercizio, munito di 6 apparecchi per il gioco, per accertata irregolarità amministrativa.