Vittoria, ancora atti vandalici in centro storico

318

Due stranieri sono stati denunciati nella giornata odierna dal personale del Commissariato di P.S. di Vittoria.

Nel corso della serata di ieri infatti avevano danneggiato tavoli e sedie di alcuni locali della movida nella centralissima via Cavour, distruggendo anche diversi cestini comunali della raccolta dei rifiuti.

Giunta una segnalazione presso la locale sala operativa da parte di alcuni residenti della zona, all’arrivo della Volante tuttavia, i due stranieri, compiuti gli atti vandalici, si erano allontanati velocemente dalla zona della movida facendo perdere le proprie tracce.

A seguito di tali fatti, gli Agenti del Commissariato di Vittoria con l’ausilio di personale del locale Posto di Fotosegnalamento della Polizia Scientifica hanno immediatamente avviato le indagini, acquisendo numerose immagini da diversi impianti di video sorveglianza cittadini ubicati nei pressi della zona teatro dell’evento delittuoso.

Dall’analisi delle suddette immagini gli Agenti hanno ricostruito le varie fasi dell’evento  oltre che l’identità degli autori.

I due giovani, dopo essere usciti da un noto locale di via Cavour barcollanti ed in evidente stato di ebbrezza infatti, avevano imboccato via Cavour, in quel momento affollata di persone presenti nei vari locali della movida, iniziando a scaraventare violentemente per aria sedie e tavoli e danneggiando alcuni cestini comunali per la raccolta dei rifiuti, per poi far perdere velocemente le proprie tracce lungo le vie limitrofe.

Uno dei due è un cittadino rumeno noto alle forze dell’ordine per i numerosi precedenti penali e di polizia mentre l’altro è un cittadino tunisino, irregolare sul territorio nazionale.

In considerazione di quanto accertato e degli elementi di prova acquisiti, i due sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria competente per i reati di danneggiamento aggravato e disturbo della quiete pubblica.

A seguito dei fatti, a carico dei due giovani sono stati avviati i connessi procedimenti per l’applicazione delle previste Misure di Prevenzione Personali irrogate dal Questore.

Il cittadino tunisino, è in attesa di definizione del procedimento amministrativo relativo alla sua posizione di regolarità.

“Gli ultimi atti di vandalismo ad opera di balordi e teppisti che hanno colpito la nostra città costituiscono motivo di indignazione e di rabbia”. Così il presidente della sezione Confcommercio di Vittoria, Gregorio Lenzo.

Il quale aggiunge: “Questi atti distruttivi non solo danneggiano il patrimonio urbano, ma minano anche il tessuto sociale ed economico della nostra comunità”.