Scicli, Carabinieri eseguono due misure cautelari

131

I carabinieri della Tenenza di Scicli hanno dato seguito a due ordini di esecuzione, emessi dal Tribunale di Ragusa, nei confronti di un uomo del posto di 37 anni e di un uomo di 56 anni.

Il primo, celibe, disoccupato, noto agli operanti per i suoi pregiudizi di polizia, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, è stato arrestato e condotto al Carcere di Ragusa perché si era allontanato dalla sua abitazione senza permesso, si era recato in un supermercato ed aveva molestato verbalmente una cliente, una dipendente, nonché il padre del titolare dell’esercizio commerciale. La violazione era stata segnalata dagli stessi carabinieri all’Autorità Giudiziaria nelle scorse settimane. Da qui la decisione di ricorrere al regime della custodia cautelare in carcere, in attesa della prossima udienza che si terrà nel mese di giugno. Espletate le formalità di rito, l’interessato è stato condotto nella casa circondariale di Ragusa.

Il secondo soggetto è stato destinatario di un provvedimento di espiazione pena pari ad un periodo di tre mesi, che dovrà scontare nel proprio domicilio, a seguito di una rissa avvenuta anni addietro.