Ragusa, al via il servizio “Mare senza frontiere”

717

“Prende avvio oggi, lunedì 1 luglio, – dichiara il sindaco Peppe Cassì – il servizio Mare Senza Frontiere, frutto di una bella sinergia tra Asp e gli 8 Comuni costieri della nostra provincia, che ogni anno supporta e garantisce l’accessibilità alle spiagge per le persone con disabilità fisiche e psichiche.

Il servizio di assistenza socio-sanitaria sarà offerto tutti i giorni, fino al 31 agosto, con la presenza di due operatori dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30.

Quest’anno la postazione di Mare senza frontiere a Ragusa si troverà alla Rotonda di Marina di Ragusa, sul riqualificato Lungomare Doria.

Mare senza frontiere è un atto di civiltà, un vantaggio in ottica turistica per cui non posso che ringraziare i tanti, dai responsabili amministrativi ai tecnici, dagli operai agli assistenti socio-sanitari, che hanno contribuito a portarlo avanti”.

“Quella di Mare senza frontiere – dichiara l’assessore alle Frazioni Andrea Distefano – non sarà certamente l’unica postazione che consentirà l’accesso alle persone con disabilità al nostro splendido e ampio litorale.

A seguito di una misura della Regione Siciliana, e in sinergia con il Libero Consorzio, a maggio il nostro Comune ha ottenuto una fornitura di pedane e gazebo con cui, insieme alle attrezzature già in possesso, abbiamo realizzato e stiamo realizzando 12 accessi al mare. La loro installazione è infatti in corso e ormai quasi del tutto completata. Abbiamo quindi 10 accessi su spiaggia: Lungomare A. Doria area laterale al ristorante Da Carmelo; Lungomare Andrea Doria Circolo Velico; Lungomare Andrea Doria Rotonda (2 accessi); Piazza Torre; Lungomare Mediterraneo Laola; Punta Braccetto via Salina; Passo Marinaro; Randello; Macchialonga. 2 accessi sulla scogliera: Lungomare Bisani in prossimità pizzeria Holiday’s; Lungomare Bisani Punta di Mola. 4 aree saranno dotate di gazebo, così da garantire un riparo dal sole sempre a disposizione delle persone più fragili: Rotonda (2), Circolo velico, Punta Braccetto”.

“Mi associo anch’io- dice Distefano- ai ringraziamenti del sindaco: non è stato semplice in pochi giorni organizzare e realizzare i lavori di installazione ma eravamo tutti ben consapevoli dell’importanza di questo servizio”.