Sette eventi per sette giorni, a La Spiaggetta

Gli ingredienti a Km 0, il forno a legna, la bravura dei pizzaioli. Tutti segreti del grande successo della pizza de La Spiaggetta che ha conquistato una fetta di pubblico sempre maggiore in questa estate 2014. “E dopo i 7 chili in 7 giorni, vista la bontà della nostra cucina , abbiamo pensato a come bruciare le calorie in eccesso organizzando un programma ricco di appuntamenti dal 4 Agosto al 10 Agosto per poi continuare la settimana dopo ancora con tanti eventi e soprattutto con il Party di Ferragosto”. Sono le parole di Salvatore Cerruto, Riccardo Occhipinti, Gianni Occhipinti e Gianpiero Ragusa, le anime della Spiaggetta e di “Various Antistress Artists for an Antistress Summer”. Si comincia lunedi 4 agosto con Pierangelo Iozzia e il suo spettacolo live.
In occasione del suo “Tornando a casa Tour” che lo ha spinto da nord a sud, dopo Torino, Perugia, Napoli e Modica, il cantastorie modicano si spinge ancora più a sud di casa sua per un esclusivo concerto fatto di ironia, ballate, canzonette e risate.

Martedi 5 arriva a Sampieri la bellissima Erika Annalac. Una donna in consolle fa sempre il suo effetto se poi riesce pure a farti scatenare il gioco è fatto. Erika Annalac fonda lo stile retrò con l’ indie rock e riesce ovunque a coinvolgere il proprio pubblico. Lo stesso che il giorno dopo farà Paolo Mei nell’ambito della rassegna Freskure.
Mei rappresenta un’istituzione per gli amanti del rock e del pop. Con i suoi djset ha accompagnato i concerti di artisti importanti internazionali e italiani quali Blonde Redhead, Whitest Boy Alive, LaCrus, Yuppie Flu, Massimo Volume, Bandabardò e altri ancora. Un ritorno alle notti insonni del mercoledì di qualche anno fa…da non perdere.
Giovedi 7 agosto sbarcano alla Spiaggetta i ragazzi della Filarmonica Municipale La Crisi.
Arrivano dalla Toscana, un quintetto pisano-livornese composto da una sessione ritmica molto curiosa e particolare per via dell’assenza del basso: batteria, organo e vibrafono. Sono pronti a presentarci il loro secondo album “L’educazione artistica” , uscito in Settembre per Phonarchia Dischi, e portarci nel loro suggestivo mondo e mood del tutto personale.
Venerdi ritorna la rassegna Rarike . Ci spostiamo in terra d’Africa, con gli Djelidew & Mandè Tubabù di Bifalo Kouyate, che accompagnerà lo spettatore nel mondo della musica tipica dell’Africa occidentale. Bifalo, discendente della più antica famiglia di griot (un poeta/cantore che svolge il ruolo di conservare la tradizione degli antenati), offre uno spettacolo energico dove luoghi lontani diventano tangibili.
Sabato 9 SCAN_DURA ci mostrerà tutta la sua freschezza per posti caldi. Ideatore del progetto AFROBIT suona come solo pochi sanno fare in vinile chicche di afrobeat, funk, tropical e nu vibes remixati in salsa “orange”.
La lunga settimana di appuntamenti si chiude domenica 10 agosto con il doppio impegno sea jazz e dj set. E’ il turno di Giovanni Digiacomo B3 conception.
il talentuoso Digiacomo propone una rivisitazione di brani originali del “song book” americano e altri inediti dello stesso sassofonista siciliano.