Come accedere ai finanziamenti Inail per le imprese

3

Finanziamenti in favore delle imprese da parte dell’Inail mediante specifici bandi di facile accesso. Sono stati presentati stamani nel corso del seminario di approfondimento organizzato dall’Opp Ragusa, l’organismo paritetico provinciale nato da Confindustria e dalla triplice sindacale. Un’occasione per illustrare le modalità operative che permettono di accedere ai finanziamenti attraverso il “Bando Isi 2013” e mediante il “Modello OT 24 anno 2013”. Due possibilità di intervento illustrate stamani dai funzionari dell’Inail assieme ai tecnici Contarp con lo scopo di fornire a tutti i partecipanti i necessari elementi conoscitivi e costitutivi per poter usufruire di questi importanti finanziamenti.

 “In un momento di grave crisi come quello attuale – ha spiegato Maurizio Termini, presidente dell’Opp Ragusa – vi è la possibilità di accedere a questi finanziamenti per incentivare le imprese a realizzare interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. L’obiettivo dell’Opp è quello di stare vicino alle imprese anche in queste esigenze di natura formativa che altrimenti sarebbero un costo corposo alla luce degli obblighi previsti dalle norme entrate in vigore ad inizio di anno e che prevedono per ciascun lavoratore un attestato della validità quinquennale rispetto ad un’azione di formazione obbligatoria. Ci siamo già messi in movimento con il progetto Si.ap.so. che ha previsto l’attivazione di corsi gratuiti. Noi stiamo cercando di far conoscere alle imprese le possibilità di risparmio in questo campo, anche grazie ai finanziamenti messi a disposizione dall’Inail. Come Opp siamo pronti ad essere interfaccia delle imprese rispetto alle varie esigenze formative ormai obbligatorie e nella ricerca dei finanziamenti più opportuni”.

Il seminario, che è stato organizzato di concerto con la Camera di Commercio, ha dunque fornito il massimo dei ragguagli attraverso le relazioni di Antonino Gianì, presidente del CoCoPro di Ragusa, Alberto Massaro, funzionario Inail Ragusa, nonché Dario D’Amico e Antonio Mignosa, tecnici Contarp Inail Sicilia e Giovanna Orecchio, area Aziende Inail. “L’Inail, in collaborazione con il Ministero del Lavoro, ha lanciato questo bando Isi destinando 16 milioni di euro per la Sicilia, una cifra significativa per le nostre aziende che possono trarre beneficio sia per la questione sicurezza nella propria azienda che per l’istituzione di modelli migliorativi – spiega Antonino Gianì, presidente del CoCoPro di Ragusa – Il bando permette di finanziare fino al 50% delle spese sostenute, per un massimo di 100 mila euro, i progetti di investimento che le aziende andranno a realizzare”. A soffermarsi sul “modello OT 24 anno 2013” sono stati i funzionari dell’Inail che hanno ricordato che ogni dettaglio è reperibile direttamente sul sito web www.inail.it. “Questo particolare modello – ha spiegato Giovanna Orecchio dell’Inail – consente alle imprese di richiedere una riduzione consistente del tasso di tariffa a fronte di azioni di miglioramento in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro effettuate nell’anno 2012, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia. Un concreto aiuto alle aziende virtuose con una scontistica sul tasso medio di tariffa versata all’Inail rispetto al premio applicabile”.