Perde la casa e va a consegnare la tessera elettorale

1

A meno di una settimana di distanza dalla protesta che aveva promosso dinnanzi l’istituto autonomo case popolari di Ragusa, stamani alle 13 in punto lo sciclitano Orazio Giuffrè si è recato al Comune e ha consegnato la sua scheda elettorale. Si tratta dell’ennesima forma di protesta di Giuffrè al quale lo Iacp aveva notificato il provvedimento di sfratto, esecutivo dal 25 febbraio, di una casa abusivamente occupata al quartiere Jungi di Scicli. Il pensionato sciclitano oltre ad avere il serio timore di perdere la casa, non capisce il perché tale provvedimento – sempre a suo dire – avrebbe riguardato soltanto lui e non anche altri inquilini nelle sue stesse condizioni. Per tutta risposta Giuffrè, in mancanza di risposte alla sua rivendicazione, oggi ha consegnato la scheda elettorale a Palazzo di Città e in mancanza di ulteriori risvolti, domenica non si recherà alle urne.