Il Comune ha un nuovo organigramma

13

Da venerdì scorso il nuovo assetto organizzativo del Comune, pensato dal sindaco Piero Rustico nel corso del suo primo mandato, è pienamente operativo.

Con la deliberazione n. 3 del 28 gennaio 2010 la Giunta Municipale aveva approvato la nuova dotazione organica del Comune, in esecuzione delle disposizioni adottate con l’approvazione del nuovo Statuto Comunale, da parte del Consiglio Comunale avvenuta il 7 novembre 2006, che all’art. 42 prevede l’organizzazione della dotazione organica del personale articolata in nove settori.

Con la deliberazione n. 1 del 4 gennaio 2013 la Giunta Municipale ha apportato modifiche al “Regolamento degli Uffici e dei Servizi” e al relativo organigramma sulla scorta di valutazioni effettuate nel corso della fase di effettivo avvio della nuova dotazione organica.

Con provvedimenti del Segretario Generale emessi dal 25 novembre 2011 al 21 febbraio 2013 sono stati avviati i nove settori previsti dallo Statuto.

Il Sindaco, a sua volta, ha emesso fra il 28 dicembre 2012 e il 28 febbraio 2013 i provvedimenti di nomina dei nove  “Capo Settore – Responsabile degli Uffici e dei Servizi”, qui di seguito specificati:

1° Settore – Affari generali – Maria Assunta Trapani;

2° Settore – Polizia Municipale e Randagismo – Lucia Roccuzzo;

3° Settore – Servizi finanziari – Angelo Sammito;

4° Settore – Sviluppo economico – Carmela Di Martino;

5° Settore – Lavori pubblici – Gaetano Gennaro;

6° Settore –  Assetto territoriale – Salvatore Guarnieri;

7° Settore – Servizi alla città – Franco Lauretta;

8° Settore – Servizi alla persona – Angela Belluardo;

9° Settore – Politiche per l’educazione – Maria Chiara Stornello.

Stamane nell’Ufficio del Sindaco si è svolta la prima riunione di tutti i Capi Settore con il Segretario Generale Giampiero Bella, il sindaco Piero Rustico, il vice sindaco Cesare Pellegrino e gli assessori Paolo Mozzicato, Patrizia Lorefice e Mary Ignaccolo.

“E’ un traguardo importante – ha detto il Sindaco aprendo i lavori della riunione – che il nostro Comune ha finalmente raggiunto, dopo anni di impegno e di lavoro da parte di tutta l’Amministrazione Comunale e dei dirigenti. Mi auguro che il 1° marzo rappresenti veramente la data del cambiamento nell’organizzazione del Comune, nella sua capacità di erogare servizi migliori alla città e, soprattutto, nella creazione di un nuovo rapporto con i cittadini fondato innanzi tutto su efficienza e cortesia”.