Paga le pizze la metà del dovuto: pozzallese a processo per concussione

2

E’ stato rinviato, per ascoltare altri sei testimoni della difesa, il processo nei confronti del pozzallese quarantenne S. S., accusato di concussione. L’uomo, difeso dall’avvocato Giovanni Giuca (nella foto), nel corso del 2006 si sarebbe abitualmente rifornito di pizze d’asporto presso la pizzeria Lo Scoglio, in località Santa Maria del Focallo, pagando ogni volta la metà di quanto dovuto. Stanco di subire il sopruso, il proprietario della pizzeria denunciava l’uomo all’autorità. A testimoniare i fatti in aula, il pizzaiolo pozzallese G. F. 38 anni, al tempo dipendente del locale.