Chiusura del ponte Cammarana: polemica del sindaco

0

Il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, si è dichiarato “assolutamente contrario all’ordinanza emessa dalla Provincia di Ragusa di interdizione del ponte di Cammarana”.

“È semplicemente dal 1992 – spiega il sindaco – che provano ad interrompere il collegamento con quella che è la nostra area di riferimento, ossia il Museo di Camarina e il percorso che ci porta e che ci congiunge con il promontorio che storicamente è della città di Vittoria e di Scoglitti. Trovo ridicolo che, dal ’92, non sia stato fatto nulla e che la Provincia non sia riuscita a partorire un progetto credibile di viabilità alternativa e imponga oggi la chiusura del ponte, in prossimità, tra l’altro, della stagione estiva e quando la frazione di Scoglitti risente già di problemi enormi quale l’interdizione del traffico per il crollo di una parte della costa erosa e per i noti problemi di insabbiamento della riviera Lanterna; a questi problemi si aggiungono ora anche un atteggiamento ed un’ordinanza strana della Provincia che, tra l’altro, non ha neanche sentito il bisogno di convocare una conferenza di servizio con il sindaco della città per concordare eventuali iniziative da porre in essere. Ringrazio il Prefetto che già ho notato ha indetto una riunione per martedì prossimo, ma invito la Provincia Regionale di Ragusa a revocare immediatamente l’ordinanza perché è un atto indigeribile da parte dell’Amministrazione comunale, della città di Vittoria e della frazione di Scoglitti. Mi spiace che un atto del genere non hanno avuto la capacità e la voglia di consumarlo presidenti della Provincia che si sono succeduti dal ’92 ad oggi e venga posto in essere con il commissario della città di Vittoria”.

Sempre in riferimento a tale ordinanza, per domani mattina, a partire dalle ore 9,30, su iniziativa del sindaco Nicosia e dell’assessore alle Problematiche della frazione, Salvatore Avola, avrà luogo un sit in sul ponte di Cammarana.