Truffe immobiliari: il processo inizierà a luglio

34

Per difetto di notifica ad uno degli otto imputati è stato rinviato al prossimo 4 luglio l’inizio del procedimento davanti al Gup del Tribunale di Modica che vede i modicani Giovanni Conti 50 anni, Cristina Conti 27 anni, Andrea Aprile 42 anni, e i ragusani Maria Campo 48 anni, Maria Corallo 46 anni, Carmelo Nobile 49 anni, Lisa Persiani 31 anni e Marco Romano 43 anni accusati del reato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa nel settore immobiliare. Secondo l’accusa gli otto, fra intestatari e dipendenti di tre diverse ma collegate società immobiliari e che si presentavano quali affidabili e credibili operatori commerciali nel settore della vendita e intermediazione immobiliare, avrebbero invece truffato ignari compratori vendendo loro con atti di compravendita falsi immobili che non sarebbero mai stati costruiti, e avrebbero emesso assegni scoperti o non incassabili per centinaia di migliaia di euro. Gli illeciti sarebbero stati perpetrati dal 2006 al 2011. Le indagini delle Fiamme Gialle, concluse nell’agosto del 2012, avrebbero ricostruito i flussi finanziari che derivavano dalle compravendite. Attraverso diverse società sarebbero stati acquistati immobili pagati con assegni di fatto mai incassabili perchè recanti una firma diversa dal titolare del conto corrente. Otto, dunque, gli imputati e otto le persone offese individuate, queste ultime probabilmente si costituiranno in giudizio nel corso della prossima udienza.