Pregiudicato tunisino sottoposto alla sorveglianza speciale

0

Un anno e quattro mesi di sorveglianza speciale e l’obbligo di soggiorno a Scicli, comune di residenza del tunisino Majed Mbarek 33 anni, è la misura di prevenzione decisa dal Tribunale di Ragusa per l’uomo già condannato per resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale, sottoposto a vari procedimenti penali per lesioni, porto abusivo di armi, minacce aggravate e violenza privata ed attualmente detenuto in esecuzione di misura cautelare per rapina e spaccio di sostanze stupefacenti. Per il Tribunale il pregiudicato tunisino è di allarmante rilievo sotto il profilo della pericolosità sociale in ordine alla sicurezza ed alla tranquillità pubblica. Inoltre, ritrae il proprio sostentamento dalle attività delittuose alle quali è dedito.