Rapina una casalinga minacciandola con un punteruolo, arrestato un tunisino

0

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Scoglitti, al termine di una tempestiva attività d’indagine, hanno tratto in arresto Ben Mrad Walim, nato Vittoria cl. 91, residente in Scoglitti, ma di origine tunisina, celibe, nullafacente, con precedenti di polizia, poiché ritenuto responsabile di avere rapinato, in quella Via Livorno, alle 18.20 circa ed in concorso con altri due soggetti allo stato rimasti ignoti, una casalinga 60enne abitante nella frazione rivierasca nel mentre stava rincasando, sottraendole, dietro minaccia di un punteruolo e dopo ripetuti strattonamenti, una collanina in oro, dandosi successivamente alla fuga per le vie limitrofe. A seguito dell’evento, la vittima veniva accompagnata presso il locale Presidio Temporaneo di Emergenza ove veniva medicata e giudicata guaribile in giorni 3 per le lesioni subite.

L’individuazione del reo è stata possibile grazie alla conoscenza dei pregiudicati del territorio da parte dei militari della Stazione marina: infatti, il Ben Mrad era già conosciuto per essere stato tratto in arresto lo scorso novembre, unitamente ad altro soggetto extracomunitario di Scoglitti, per aver premeditatamente danneggiato nr.7 autovetture ivi parcheggiate, asportandovi dall’interno alcune oggetti e materiali ivi custoditi.

Ieri, a seguito della sua condotta, lo stesso è stato dapprima condotto presso la caserma di Via Plebiscito, da dove al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria Iblea, davanti la quale dovrà rispondere del reato di rapina aggravata. Indagini in corso per l’individuazione dei due restanti malviventi.