Apre la bombola del gas e si accende una sigaretta: tentato suicidio fa esplodere una casa in centro

18

Erano da poco trascorse le due e mezza di stamani quando al 112 è giunta la telefonata di una donna, residente a Giarratana, che allarmata e in preda al panico parlava di un forte boato e di una conseguente esplosione, tanto che i vetri delle finestre della propria abitazione erano andati in frantumi, al pari di quanto accaduto anche ai vicini. Immediato l’intervento dei carabinieri che sono risaliti al luogo dove tale esplosione aveva avuto origine, verificando che si era trattato di un caso di tentato suicidio, messo su da un operaio 41enne. Pare che l’uomo soffrisse della lontananza dai figli, a seguito della separazione con la moglie. Un dolore che, evidentemente, stanotte ha sfiorato la tragedia. I militari dell’arma, grazie anche al sostegno delle squadre dei vigili del fuoco impegnate a spegnere le fiamme e a mettere in sicurezza l’abitazione, hanno ricostruito quanto avvenuto. L’uomo avrebbe preso una bombola, l’avrebbe messa al centro della stanza e avrebbe aperto il rubinetto per fare uscire il gas. Dopo un po’, avrebbe atteso che l’ambiente divenisse saturo di miscela gassosa, ed avrebbe volutamente acceso una sigaretta. L’innesco dell’accendino è stato determinante. Lingue di fuoco ovunque e un boato con conseguente deflagrazione che ha devastato porte e finestre, creando panico anche tra i vicini, svegliati nel cuore della notte dal rumore assordante e dai vetri in frantumi. L’operaio, poi, è stato condotto allo Ospedale Civile di Ragusa, dove sarebbero state accertate profonde e pericolose ustioni sul corpo, tanto da disporne un trasferimento in un centro specializzato in grandi ustioni. E sempre stanotte, intorno alle tre e mezzo, vigili del fuoco e carabinieri sono intervenuti per un suicidio sul ponte Costanzo. Un giovane 22enne modicano, ha lasciato l’auto sul ponte e si è buttato giù. E’ stato un automobilista in transito ad insospettirsi della presenza della vettura e, temendo il peggio come in effetti è stato, ha chiesto l’intervento dei militari. Il corpo del ragazzo è stato recuperato intorno alle cinque e mezzo di stamani dalla sottostante vallata.