Primarie Pd, per l’assemblea nazionale i giochi sono fatti

0

Se tutto andrà secondo le previsioni e il voto dell’8 dicembre confermerà, in Provincia di Ragusa, le percentuali registrate nel voto per i congressi territoriali e per la Convenzione (oltre che quelle dei sondaggi), i giochi per l’elezione dei delegati all’assemblea nazionale sembrano già fatti. Dei quattro assegnati alla Provincia di Ragusa uno rappresenterà l’area Cuperlo e sarà il capolista Gianni Battaglia, uno rappresenterà l’area Civati e sarà il capolista Valentina Spata, due rappresenteranno l’area Renzi e saranno i capolista Gigi Bellassai ed Eliana Cavalieri. Qui è arrivata infatti la sorpresa: all’interno delle liste presentate, laddove al secondo posto (femminile, per garantire l’alternanza) nell’area Renzi doveva andare a collocarsi Venerina Padua, all’ultimo momento è arrivata l’indicazione della Cavalieri, che è la moglie di Peppe Calabrese e la cui presenza sancisce di fatto un nuovo accordo e un nuovo riequilibrio delle posizioni dopo l’esito del congresso provinciale che ha visto Calabrese sconfitto.

Ogni lista, per completezza di informazione, è formata da quattro candidati: Cuperlo Segretario – Candidato Gianni Cuperlo (Gianni Battaglia, Silvia Cassibba, Bartolo Piccione, Elena Pirillo); Lista Italia Cambia Verso – Candidato Matteo Renzi (Luigi Bellassai, Eliana Cavalieri, Giulio Branchetti, Emanuela Montemagno); Lista Civati per l’Italia – Giuseppe Civati Candidato (Valentina Spata, Ezio Castrusini, Anna Rita Mezzasalita, Piero Giunta).

Per il Congresso si voterà, come nel resto d’Italia, domenica 8 dicembre dalle 8 alle 20. In ogni città ci sarà un seggio elettorale: a Ragusa si voterà al Teatro Tenda, a Modica ci sarà un seggio per ogni quartiere (Sede del Pd a Modica Bassa, Palazasi alla Sorda, Centro sociale di Frigintini, Camera del Lavoro a Modica Alta).

Hanno diritto di voto le cittadine/i e le elettrici/elettori che hanno compiuto il sedicesimo anno di età. I ragazzi tra i 16 e i 18 anni, gli studenti, i lavoratori fuori sede e i cittadini temporaneamente fuori sede per motivi personali, debbono obbligatoriamente registrarsi online per poter esercitare il diritto di voto. Per tutti la registrazione online si potrà effettuare fino alle ore 12:00 del 6 Dicembre 2013.
Prima di prendere la scheda elettorale sarà richiesto di firmare l’albo degli elettori delle Primarie e la normativa sulla privacy.
Per votare è richiesto un contributo di 2 euro.