Cosa succede alla Banca della Contea

4

Non solo la sospensione dell’erogazione del credito, ma anche sanzioni amministrative pecuniarie al direttore e ai componenti del consiglio di amministrazione della Banca di Credito Cooperativo della Contea (peraltro dimissionario già dalla fine di febbraio), per un totale complessivo di 72.296 euro. Sono queste le decisioni assunte dalla Banca d’Italia, a seguito delle ispezioni di routine. Dal verbale si evincono in particolare tre irregolarità: posizioni ad andamento anomalo e previsioni di perdite non segnalate all’organo di vigilanza, carenze nell’organizzazione dei controlli interni, carenze nei controlli da parte dei componenti del collegio sindacale. “Ma la solidità della banca non è in discussione – precisa il presidente facente funzioni Giorgio Cappello -. Si sta verificando la possibilità di consentire l’aggregazione con un istituto di primaria importanza. Tutti devono sapere dunque che le azioni dei nostri soci non corrono alcun rischio perché la loro consistenza rimane e sarà in futuro salvaguardata integralmente”.