Metti una notte al museo. A Scicli, Cava d’Ispica, Modica e Ibla

16

Sarà giorno tutta la notte: questo il claim con cui è stata promossa La Notte dei Musei in programma sabato 17 maggio in Italia così come nei 47 Paesi Europei aderenti.
Dalle 20:00 alle 24:00 rimarranno aperte le porte di numerosi monumenti, musei e aree archeologiche statali. I siti culturali saranno visitabili eccezionalmente nelle ore serali al costo simbolico di 1 euro, anche se alcuni Comuni proporranno invece visite gratuite.

Come dicono al MiBac, l’apertura straordinaria sarà “l’occasione per i cittadini e i turisti di godere del patrimonio artistico italiano al di fuori dei consueti orari di visita e di scoprirlo in una veste nuova grazie alle centinaia di iniziative previste tra concerti, visite tematiche e percorsi guidati”.
E a parte il Colosseo (che, dopo giorni di polemiche e trattative, sarà disponibile a metà: apertura, ma a numero chiuso) si potranno visitare Pompei, la Reggia di Caserta, il museo di Capodimonte a Napoli (qui il programma e le aperture complete).

Restando alla provincia di Ragusa, sono questi i luoghi e i musei aderenti all’iniziativa: Scicli apre, dalle ore 18,30 alle 24, le porte dei suoi sette Musei per una notte ricca di cultura e suggestioni: Convento della Croce, Museo del Campanile di S. Maria La Nova, Museo della Cucina, Museo del Costume, Chiesa di Santa Teresa, Chiesa della Consolazione, Museo della cavalcata di San Giuseppe.
Mentre dalle ore 20 alle 24 aprirà il Parco Archeologico di Cava d’Ispica. A Modica bassa, invece, sarà possibile visitare con solo 1 euro il Museo il del Cioccolato e il Dammusu ro ciucculataru. Mentre l’associazione Talìa ha deciso, per l’occasione di prolungare fino alle ore 22.30 l’apertura della mostra “Correva l’anno 1296, la Contea e la sua storia”, allestita nella suggestiva atmosfera di Palazzo De Leva (con uno splendido Portale trecentesco): un’occasione per ripercorrere non soltanto la storia della moda e del costume tra il XIV e il XVI secolo, ma soprattutto la storia della Contea di Modica dai suoi prodromi fino alla sua fine.
In extremis, anche a Ragusa Ibla, per i visitatori del quartiere barocco, dalle 21,30 alle 24.00 ci sarà l’opportunità di ammirare le pregevolezze artistiche e documentati presenti nel museo del duomo di San Giorgio.

E così tutta l’Italia lascerà i musei aperti per “un’ importante iniziativa che serve per far conoscere i musei ad un pubblico più vasto” ha dichiarato il Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini: “non solo ai turisti, ma anche a quanti non sono mai entrati nei musei delle loro città”.
Per il programma completo. regione per regione, il sito del Ministero dei Beni culturali è in costante aggiornamento.

Questo il servizio di SkyTg24:

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=nzw27XiU26M&list=UUcr-ONYZc-PjIvwTe4E7b6g&index=5[/youtube]