In gravi condizioni il 63enne vittoriese ustionato nella sua autofficina

0

Si sono conclusi dopo la mezzanotte i rilievi della Polizia di Stato all’interno dell’autofficina dove ieri pomeriggio si è verificato il terribile incidente sul lavoro che ha avuto per vittima un meccanico vittoriese di 63 anni.

L’uomo, titolare dell’attività, è stato investito in pieno dalle fiamme che si sono sprigionate da un’auto che aveva in riparazione all’interno del garage. Ha riportato ustioni di terzo grado su quasi il 50% della parte anteriore del corpo: dopo essere stato portato all’ospedale Guzzardi a Vittoria, è stato trasferito in elisoccorso al Centro grandi ustionati di Catania. Dai primi rilievi, sembrerebbe che la pompa della benzina di un’auto, su cui l’uomo stava lavorando, gli sia scoppiata in faccia a causa di un contatto elettrico.

Nell’incendio è rimasto ferito, per fortuna in maniera lieve, anche il figlio dell’uomo che è stato medicato al pronto soccorso vittoriese.

Anche i vigili del fuoco di Vittoria hanno lavorato fino a tarda sera per ultimare le operazioni di spegnimento.