Così cambia il sistema dei parcheggi a pagamento a Vittoria

34

20140612_121539Cambia il sistema dei parcheggi a pagamento a Vittoria.

Dalla settimana prossima entreranno in funzione i parchimetri che la cooperativa sociale Aurora, di Ragusa, ha installato proprio in questi giorni e che gestirà per i prossimi tre anni. Alla gara pubblica, nel febbraio 2013, hanno partecipato in due e, alla fine, la società ragusana (che gestisce il servizio anche nel capoluogo ibleo) si è aggiudicata l’appalto da 900.000 euro circa. Il contratto è stato già firmato e prevede per la Aurora, tra le altre cose, l’assorbimento di una parte degli ausiliari del traffico che, fino a qualche mese fa, hanno avuto il compito di monitorare gli spostamenti e le soste degli automobilisti vittoriesi.

Niente più park card, dunque. Si avvia, così, verso la fase conclusiva un iter iniziato due anni fa quando, in consiglio comunale, era stata approvata la delibera per l’esternalizzazione del servizio di gestione delle zone blu. A seguito della seduta del 29 giugno 2012 era stato chiesto ai dirigenti la Polizia Municipale, l‘UPIGA (Unità Progettuale Intersettoriale Gestione Appalti ) e la Direzione Politiche Finanziarie e Bilancio di attivarsi per l’adozione degli atti dirigenziali e gestionali necessari all’espletamento delle procedure di aggiudicazione e di affidamento del servizio alla ditta aggiudicataria, mediante la procedura ad evidenza pubblica ritenuta più idonea.
“Il servizio” spiega il comandante della Polizia Municipale, Cosimo Costa “sarebbe dovuto e potuto partire già prima ma abbiamo ritenuto fosse il caso di rallentare a seguito delle polemiche, su scala nazionale, relative alle multine, poi ritenute illegittime”. E, difatti, sia in caso di mancata esposizione del tagliando che di un tagliando scaduto scatterà direttamente la multa.

Il sindaco, Giuseppe Nicosia, ha spiegato che gli introiti dei parcheggi a pagamento, per la quota-parte che spetterà al Comune, saranno spesi in favore della città, per garantire una migliore viabilità e il decoro urbano, e l’effettiva entrata in funzione delle zone blu sarà preceduta dalla consueta “settimana della cortesia” durante la quale, tra l’altro, l’Aurora provvederà alla diffusione di volantini per informare la cittadinanza.
Ma le polemiche non mancano e molti cittadini, a Vittoria e Scoglitti, soprattutto i più anziani, sembrano preoccupati dalla novità. In particolare a qualcuno non va giù quello che, a prima vista, si legge avvicinandosi al parchimetro, ossia che per la sosta oraria sono necessari 0,73 cent. “Si tratta, in realtà, di 0,60 cent ai quali va aggiunta l’IVA” spiega Costa “ma ovviamente, e come in ogni città, chi vorrà stare meno pagherà meno e chi vorrà stare di più pagherà di più”.
“Un altro falso problema” specifica, infine, nella sua nota, il primo cittadino “è la mancata accettazione delle monete da uno e due centesimi. La macchina erogherà un ticket a tempo, quindi non si pone il problema del resto”.