Welcome to… i materassi e i rifiuti del centro storico di Modica

0

“Altro che Welcome to Paradise, Modica dà il benvenuto ai turisti nel paradiso dei materassi abbandonati“.

Il consigliere Michele Colombo ironizza nel denunciare la costante e irriducibile presenza di discariche abusive nel territorio cittadino e addirittura in pieno centro storico, nonostante tutti i tentativi fatti per contrastare il fenomeno.discarica_iozzia3

Le foto-denuncia del consigliere Colombo hanno del paradossale non tanto perché ritraggono l’ennesima di queste discariche abusive, ma proprio per la loro collocazione: “Materassi e ingombri abbandonati continuano a fare bella di mostra di sé nella centralissima via Iozzia, che è un vicolo a cui si accede direttamente da Corso Umberto e che, beffa delle beffe, al suo ingresso porta persino l’insegna del ‘Percorso turistico’. Ma cosa facciamo vedere ai turisti? I materassi abbandonati?”. discarica_iozzia4
In effetti questo vicolo ha sempre rappresentato un “neo” per il centro storico: la presenza di ingombranti cassonetti per la raccolta dei rifiuti, nonostante il passaggio davvero angusto, e d’altro canto l’assenza di altri cassonetti facilmente raggiungibili a piedi dai residenti del centro storico, incoraggiano l’accumulo di rifiuti, tanto che spesso basta avvicinarsi per avvertire un olezzo insopportabile.

E la situazione naturalmente si aggrava nel momento in cui qualcuno decide di abbandonare rifiuti ingombranti, oltre a quelli ordinari. Colombo fa notare proprio la coincidenza con la manifestazione dello scorso fine settimana: “Mentre si parlava di Welcome to Paradise, in centro storico c’era questo spettacolo e chissà quanti turisti, passandoci davanti, se ne saranno indignati”.

Peraltro nel fine settimana, essendo ridotto il servizio di raccolta di rifiuti, la situazione è peggiorata e se ci aggiungiamo il caldo di questi giorni è facile intuire quanto possa essere fastidiosa la situazione di questa vera e propria piccola discarica a cielo aperto all’ombra del barocco.

 

[Fonte: La Sicilia]