In carcere un rapinatore di banca. A Vittoria

0
Immagine di repertorio

Insieme a due complici, rapinò l’agenzia del Monte dei Paschi di Siena, portandosi via 9mila euro. Ora è tornato in carcere: Giuseppe Avila, originario di Niscemi ma residente a Vittoria, 31 anni, recidivo per questo tipo di reato.

Ecco i fatti nel comunicato del Commissariato di Vittoria:

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Vittoria lo hanno prelevato dalla sua abitazione, presso la quale fruiva del beneficio dell’affidamento terapeutico al servizio sociale e immediatamente accompagnato presso la Casa Circondariale di Ragusa.
Avila rapinò l’istituto di credito nel settembre del 2010 assieme ad altri due complici, armati di taglierino e travisati con delle calze da donna. Si impossessarono del bottino di 9.000 euro. I due complici furono arrestati immediatamente dopo, rintracciati presso un’abitazione di Forcone e trovati in possesso di buona parte del bottino.
Dalle immediate indagini emerse che il terzo complice era proprio Avila Giuseppe che si rese irreperibile per alcune settimane ed infine il 30 novembre 2010 venne catturato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere spiccata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Ragusa.
La condanna per la rapina gli è costata la pena ad anni sette e sei mesi di reclusione.