Il primo allenamento del Modica Calcio. Le foto

3

È iniziata ufficialmente la stagione 2014-2015 del Modica Calcio.
Tanti i riconfermati e qualche volto nuovo si sono ritrovati lunedì pomeriggio al Pietro Scollo agli ordini di Luca Filicetti e Sebastiano Schiavo.

Esordio fresco di promozione al corso allenatori per il numero 10 rossoblù che continuerà la collaborazione vincente della passata stagione con la bandiera Schiavo. E dalla passata stagione sono davvero tante le cose che sono state riconfermate. Dall’ossatura della squadra al gruppo dirigenziale.
Si respirava la consueta aria di famiglia durante il discorso presidenziale di un emozionato Pietro Bellia che ha ribadito l’importanza di giocare con la maglia rossoblù, importanza che ogni giocatore dovrà sentire prima di scendere in campo.
Anche il vice Failla ha caricato il gruppone di 34 giocatori che si sono presentati all’inizio degli allenamenti. Chiaramente il gruppo verrà scremato nei prossimi giorni soprattutto per quanti riguarda i giovani.

Ma, come è stato ribadito anche dal DS Sammito, i giovani in eccedenza non verranno assolutamente tagliati ma semplicemente dirottati sulla Juniores con porte aperte verso la prima squadra in qualsiasi momento della stagione: “Ci teniamo tanto alla Juniores” ha sottolineato Failla: “e puntiamo senza mezze misure alla vittoria nella fase provinciale e ad un piazzamento tra le prime ai regionali. Chi ne farà parte avrà forse ancora più responsabilità di chi è in prima squadra”. Ma chi ci sarà in prima squadra? 24 è il numero ideale per lavorare. Tredici sono gli “anziani”. Il portiere Ciccio Limone, i difensori Pianese, Cassibba, Buscema, Ravalli e Lao, i centrocampisti Gugliotta, Filicetti, Iabichella, Valerio, gli attaccanti Sella, Okolie e Porto. Con loro, sicuri di un posto, i giovani Kevin Valerio, il secondo portiere Caruso, Louie Gomez e Lamin Cham.

Gli altri 10 posti verranno assegnati agli altri 20 atleti che si sono presentati al raduno. I posti potrebbero poi ridursi a 9 se arriverà la ciliegina su un mercato fin qui più che positivo. La ciliegina in questione ha un nome ed un cognome, Maiko Candiano, svincolato dopo il fallimento del Siena.
Il centrocampista modicano sarebbe un lusso per la categoria e potrebbe rappresentare il valore aggiunto ad un organico già competitivo. Primo impegno il 13 agosto con un’amichevole contro un’altra formazione iblea, poi il 24 esordio in Coppa Italia. Fino a quel giorno doppi allenamenti con sgambate al parco Mangiagesso agli ordini del preparatore Luciano Mica e sedute con la palla il pomeriggio al Pietro Scollo.
I tifosi, già presenti agli allenamenti in buon numero, possono cominciare a sognare.