I netturbini di Scicli hanno ripreso a lavorare: stipendi versati, sciopero finito

2
Immagine di repertorio

Dalla mezzanotte di ieri 18 settembre hanno ripreso il lavoro a Scicli i dipendenti della ditta ECOSEIB srl.

Questo il comunicato del comune sciclitano:

In rapporto alle disponibilità di cassa e nel rispetto delle norme che regolano i pagamenti di beni e servizi delle pubbliche amministrazioni il Comune aveva approntato da giorni l’importo di 263mila euro, che è stato inviato al pagamento non appena a ECOSEIB srl ha dichiarato la quota parte che era in grado di versare ai lavoratori come acconto delle spettanze maturate ad oggi.
Il Sindaco Susino e la Giunta tutta desiderano dare atto della compostezza e dalla serietà mostrata dai lavoratori nella vicenda, pur provati dalla grave situazione finanziaria determinatasi a loro carico.
“Desidero sinceramente elogiare tutti gli operai della ditta ECOSEIB srl per la compostezza e la collaborazione mostrata nei confronti della città al di là dei momenti di tensione che in queste occasioni purtroppo non mancano, e anche per la fiducia che hanno ritenuto di mostrare nei confronti dell’Amministrazione. Alla ditta ECOSEIB srl ricordiamo gli obblighi contrattuali a favore dei lavoratori e, comunque, riconosciamo lo sforzo finanziario effettuato a favore di questi ultimi. A noi stessi la necessità di proseguire verso il cammino intrapreso di programmazione e pianificazione anche nell’area finanziaria, al fine di onorare con puntualità i pagamenti dovuti alle ditte fornitrici di beni e servizi”.
Con queste parole, l’assessore all’Ecologia Giampaolo Schillaci conclude la vicenda.