A Ragusa per le “Madri di giorno” via all’accreditamento comunale

1

Il Comune di Ragusa ha pubblicato il bando per l’accreditamento all’Albo comunale dei soggetti che espletano il servizio “Madre di giorno” nel territorio comunale, in esecuzione della deliberazione consiliare n. 44 dell’11 giugno 2014.

Gli interessati che, ai sensi dell’art. 11 delle legge regionale n. 10 del 2003, siano in possesso dei requisiti abilitanti possono presentare istanza entro il prossimo 24 ottobre per accreditarsi all’Albo comunale.

Le regole adottate dal consiglio comunale lo scorso giugno – con voto dei Cinque stelle, di Movimento Città, Pd e Partecipiamo – permettono alla “madre di giorno” di assistere uno o più minori, fino ad un massimo di quattro, appartenenti ad altri nuclei familiari.
Il servizio dovrà essere effettuato in strutture con caratteristiche abitative di residenza, in possesso dei relativi requisiti previsti dalle norme vigenti. Rivolto ai bambini di età compresa tra i 3 mesi ed i tre anni, il servizio mira a coinvolgere le mamme-casalinghe, previa iscrizione al relativo albo comunale appositamente costituito.

Le strutture inserite potranno esporre il marchio “Nido in famiglia accreditato all’albo comunale delle Madri di giorno”.