Doppio colpo Ragusa, arrivano Tomeo e Corso

0

Ci sono anche loro, i due nuovi arrivati in casa azzurra. G.Antonio Tomeo (classe ’76), trequartista, e Giovanni Corso (classe ’94) attaccante esterno, da 24 ore fanno parte della rosa dell’USD Ragusa 2014, che domenica 9 novembre va a sfidare l’Atletico Catania.

La società del presidente Mazzone comunica infatti che i due nuovi importanti colpi di mercato stati messi a segno venerdì sera e immediatamente i due atleti già tra i convocati di mister Salvatore Utro: “Sono ovviamente contento di questi due nuovi arrivi in gruppo. Sia perché infoltiscono la rosa, sia perché Antonio e Giovanni hanno caratteristiche diverse dagli altri attaccanti della rosa. Sono sicuro che ci daranno una grossa mano. Anche a venir fuori da questo periodo molto sfortunato”.

Antonio Tomeo, austriaco d’origine: “non lo scopriamo noi oggi”, dice Utro. “È un trequartista molto tecnico, che vanta un curriculum di tutto rispetto e una grande esperienza calcistica, avendo militato sempre in campionati di Serie C, D, ed Eccellenza”. E proprio nella stagione scorsa, nell’Eccellenza abruzzese, con i colori della Vastese Calcio ha messo a segno 20 reti.

Corso è invece, a dispetto dell’anno di nascita (1994), una “vecchia” conoscenza del calcio ragusano, essendo cresciuto con i colori azzurri, soprattutto in Eccellenza, durante la gestione Rigoli-Sorbo. Il ventenne attaccante esterno (“Per il 4-3-3 è ideale: è brevilineo, veloce e sa puntare l’uomo”, commenta Utro), ha giocato l’ultima stagione nella serie B maltese.
“Sono due tipi di giocatore che mancavano a questo già importante organico. Ringrazio la società per averli messi a disposizione della causa azzurra. Anche perché mi permetteranno di variare moduli e tattiche. Ho già dato loro il benvenuto e già contro l’Atletico Catania li ho voluti in gruppo”.

A proposito della partita di domenica a Belpasso (Stadio comunale, ore 14.30) contro l’Atletico Catania (a 13 punti), il mister ha ufficializzato la lista dei 19 convocati. I due portieri sono: Caruso e Capocasale. I difensori: Milazzo, Nigro, Di Pasquale, Cicero, Scribano, Gennaro, Puglisi. I centrocampisti: Li Castri, Bennardo, Tumino, Larosa, Terranova. Gli attaccanti: Vicari, Pecorari, Valerio, Corso e Tomeo.
Indisponibili, per infortunio: Sansan (che dopo l’operazione al menisco, tornerà in squadra all’inizio di dicembre); Bucchieri (che ieri ha lamentato un affaticamento muscolare agli adduttori) e il portiere Cavone (vittima, nella sfida contro il Gela, di un guaio muscolare che lo terrà fuori fino a metà dicembre).

Il ritrovo per gli azzurri è previsto alle 08.45 allo Stadio Aldo Campo. Poi la partenza per Catania. Alle 13.00 ingresso al Comunale di Belpasso e alle 14.30 il fischio d’inizio.
“Quella di domani”, secondo mister Utro: “sarà una partita tosta. Loro sono in forma e sono più avanti di noi. Ma noi sappiamo cosa siamo capaci di fare. Il pareggio contro il Gela ci ha galvanizzato, perché sappiamo che meritavamo la vittoria. Lotteremo anche domani per imporre il gioco e cercare, come sempre, la vittoria. La nostra classifica è deficitaria, lo sappiamo. Ma non solo per colpe nostre. Ora ci hanno anche tolto i tre punti, visto il ritiro dal campionato del Valverde. In realtà cambia poco: le distanze sono ancora le stesse. E sono alla nostra portata. Vogliamo risalire. Perché vogliamo e possiamo dire la nostra in questo stano girone di Promozione: basta crederci, tutti insieme”.