Santa Maria del Gesù e altre questioni irrisolte. I commercianti di Modica alta incontrano Abbate

7

IMG_1330Ci sono le iniziative natalizie nell’orizzonte dei commercianti di Modica Alta, che hanno voluto organizzare un incontro con il sindaco e l’Amministrazione comunale. “L’esigenza è nata dall’idea di organizzare insieme qualcosa per valorizzare il quartiere – spiega il rappresentante del Comitato per Modica Alta Nino Belluardo – ma l’incontro è stato utile per affrontare molte tematiche”.
Prima tra queste, i percorsi turistici: “L’Amministrazione ci ha assicurato – continua Belluardo – di essere impegnata per ottenere l’apertura del Chiostro di Santa Maria del Gesù. Come diciamo da anni, è da qui che dovrebbero partire gli itinerari turistici per la città”. “Si è discusso delle grandi potenzialità che il quartiere di Modica Alta offre per la promozione turistica e culturale”, ha confermato  il primo cittadino: “Il Chiostro di S. Maria del Gesù rappresenta una grande risorsa da valorizzare. Tra gli argomenti trattati il cimitero antico per il quale è stato presentato un progetto di parco urbano e l’ex Albergo dei Poveri che potrebbe essere rivalutato come Ostello della Gioventù. Tra le proposte avanzate la realizzazione degli Orti solidali per la cura dei terreni di pertinenza comunale, un servizio già diffuso al Nord Italia e in Europa. Siamo soddisfatti dell’attività svolta dall’Oratorio Salesiani come punto di aggregazione e formazione per i giovani. E’ già operativo, inoltre, il ripristino delle due bambinopoli, aree attrezzate per le famiglie che risiedono nella zona. Abbiamo recepito le proposte e le problematiche segnalate dagli abitanti del quartiere. Particolare attenzione sarà posta alla via Loreto per problemi legati al traffico e ai parcheggi”.
Una particolare attenzione è stata dedicata anche all’ordine pubblico, dato che certo Modica Alta non è esente da problemi di sicurezza: “Ma anche in questo caso – conclude Belluardo – il sindaco ci ha assicurato che al più presto sarà attivata la videosorveglianza”.
Tra i presenti, anche in qualità di componente del Comitato, il consigliere comunale Alessio Ruffino: “Sarebbe stato importante essere più presenti, come Amministrazione, ed essere in ascolto dei cittadini e dei commercianti di Modica Alta, che non sono per niente tutelati. Quindi si pensi ad organizzare eventi per riqualificare il quartiere, da Santa Teresa a piano Gesù”.