Caso Pedalino: a Vittoria i funerali di Giovanna Savasta

45

“Una donna giovane, che era una credente. E anche se la sua morte è stata improvvisa e dolorosa, dobbiamo credere nella resurrezione”.

Lo ha detto oggi pomeriggio padre Enrico Arena che, nella chiesa del Rosario di Vittoria, ha celebrato i funerali di Giovanna Savasta, la donna di 51 anni, che domenica scorsa ha improvvisamente perso la vita all’interno della casa famiglia di Pedalino.

E’ stata una piccola folla, formata dagli amici e dai parenti, ad accompagnare la 51enne dall’abitazione di via Cacciatori delle Alpi ed a dare l’ultimo saluto ad una donna mite e che all’interno del centro di accoglienza per disabili psichici della frazione comisana era ben voluta da tutti.

Saranno celebrati, invece, solo nella giornata di domani i funerali del 46enne ragusano Riccardo Sortino, l’altro ospite della casa famiglia di Pedalino, deceduto sempre nella stessa giornata di domenica.

Il rito funebre sarà officiato nella chiesa dell’Annunziata. Proseguono, intanto, le indagini della Squadra Mobile di Ragusa e del Commissariato di Comiso.

Ultimate le analisi tossicologiche presso l’Istituto di Igiene e Profilassi di Catania sui resti del cibo consumato dalle due vittime sabato sera, si resta in attesa dei risultati.