I Carabinieri del NAS hanno scovato a Modica una casa di riposo per anziani abusiva

4

I Carabinieri del NAS di Ragusa, affiancati dai militari della Stazione di Modica, hanno messo in campo controlli e ispezioni igienico-sanitarie e strutturali, presso alcune attività presenti sul territorio della contea. E hanno individuato un’abitazione privata adibita a casa di riposo per anziani.

Ecco cosa hanno scoperto i militari nella nota stampa dei Carabinieri di Modica:

L’abitazione è risultata suddivisa in due parti, una ove vive la proprietaria e l’altra, invece, proprio da quest’ultima utilizzata come casa di riposo, tanto che, al momento del controllo dei Carabinieri, all’interno della struttura erano ospitati due anziani.

Dall’ispezione dei Carabinieri è emerso che, non solo la struttura era totalmente priva delle specifiche autorizzazioni previste dall’art. 26 della L.R. 22/86 ma anche che la titolare non era in possesso di alcun titolo sociale o sanitario, né tanto meno veniva garantita alcuna presenza infermieristica ma solo l’assistenza sanitaria dei medici di famiglia.

Inoltre, la struttura non è risultata in possesso dell’autorizzazione al funzionamento di cui all’art. 86 del TULPS.
A seguito degli accertamenti, i Carabinieri hanno proposto al sindaco la chiusura della struttura ed il trasferimento degli ospiti in idonee strutture atte a riceverli, mentre la proprietaria sarà sanzionata amministrativamente.

Nella giornata di sabato, dopo la proposta dei Carabinieri, il sindaco ha ordinato la chiusura della casa di riposo ed il trasferimento degli ospiti in altre strutture idonee sino a quando non saranno ottenute le autorizzazioni previste dalla vigente normativa.