Il nuovo look di piazza G. B. Hodierna a Ibla. Gli interventi entro maggio

31

Potranno ufficialmente cominciare, entro la fine del mese, i lavori di completamento della piazza G. B. Hodierna a Ragusa Ibla che riguardano l’impiantistica e gli arredi.
Il primo appalto, relativo alla fornitura dei corpi illuminanti è stato aggiudicato alla ditta Di Raimondo (Modica) per un importo di complessivi 135.000 euro.
Il secondo, riguardante i lavori di impiantistica, è stato aggiudicato alla ditta Assenza Appalti (Modica) per circa 95.000 euro al netto del ribasso. L’intero programma di interventi di arredo urbano della piazza, all’ingresso del quartiere barocco, dovrebbe essere definitivamente completato entro il mese di maggio.

Ecco il dettaglio degli interventi nel comunicato del Comune di Ragusa:

Il progetto prevede la realizzazione di una serie di panchine lineari rivestite in pietra locale, poste perimetralmente lungo la piazza, dividendo così lo spazio carrabile da quello pedonale. Prevista anche l’introduzione di essenze arboree autoctone all’interno di fioriere installate nella zona adiacente ai Giardini Iblei ed inglobate nelle panchine stesse, con la contestuale creazione di un’apertura sulla cancellata esistente insieme ad una rampa per disabili ed una scalinata ad essa adiacente.

L’innovativo sistema di illuminazione della piazza sarà garantito dall’inserimento di una serie di strisce luminose a led che riporteranno alla luce il tracciato dell’Antico Convento di San Domenico, il quale si estendeva lungo l’attuale tracciato della piazza fino agli inizi dell’800. Accanto al sistema di illuminazione a led, sarà realizzata una serie di mattoncini in calcestruzzo di colore grigio con l’inserimento di una dicitura che segnala la presenza delle tracce dell’Antico Convento. L’intervento prevede anche la realizzazione di percorsi specifici per non vedenti ed ipovedenti.

“Un progetto atteso da tempo”, spiega il vicesindaco con delega ai Centri Storici, Massimo Iannucci: “che finalmente vede la conclusione del lungo iter propedeutico all’avvio dei lavori. È opportuno, inoltre, sottolineare due aspetti importanti collegati agli interventi previsti. Il primo è relativo al fatto che, secondo quanto elaborato dal programma di lavori, i disagi per gli utenti e per il normale traffico veicolare nella zona, saranno sostanzialmente limitati“.

“Il secondo aspetto”, conclude Iannucci: “relativo all’idea progettuale, invece, riguarda l’unione virtuosa, specie dal punto di vista tecnico, tra l’innovazione e la storia di un sito centrale del quartiere barocco, che sarà così consegnato, al termine dei lavori, quale biglietto da visita adeguato all’immagine di Ragusa Ibla”.