Nasce in Sicilia la Giornata contro il bullismo. Nel nome di Rosso Malpelo

146
Bullo choc a Modica

“Parte proprio dalla Sicilia la Giornata contro il bullismo che, focalizzando il personaggio di Rosso Malpelo (il personaggio protagonista di una delle più famose novelle di Giovanni Verga, pubblicata per la prima volta nel 1878 e poi entrata a far parte della raccolta di otto novelle dal titolo Vita dei campi), vuole che ogni anno si apra all’interno delle scuole dell’Isola un percorso di riflessione che sfoci in un momento educativo dei giovani”.

A parlare è l’assessore regionale all’Istruzione e Formazione, Mariella Lo Bello, presentando l’iniziativa che martedì 24, alle 16.00, presso il Castello Utveggio di Palermo, sede del Cerisdi, la firma di un protocollo d’intesa stipulato tra la Regione siciliana e l’Ufficio scolastico regionale.

“La scelta dell’hashtag – #aiutiamorossomalpelo – ha un significato particolare”, sottolinea Mariella Lo Bello, che aggiunge: “Vogliamo catturare l’attenzione dei giovani parlando il loro linguaggio ed educarli alla cultura della non violenza, attraverso quello che rappresenta un bulletto siciliano ante litteram. Ma Rosso Malpelo” spiega l’assessore all’Istruzione e Formazione: “è un personaggio con un’infanzia difficile e un conseguente cattivo rapporto con la società che lo circonda, e tutto questo sfocia nella violenza e nella prevaricazione del più debole Ranocchio. La scelta di Rosso Malpelo ha dunque anche la funzione di istruire i giovani a riconoscere il grido d’allarme dei violenti.

Per questo – continua Lo Bello: “insieme all’Ufficio scolastico, rappresentato dalla dottoressa Altomonte, nasce questo protocollo d’intesa che stabilisce di dedicare alla Giornata Regionale per la lotta al bullismo ogni terzo lunedì di tutti i mesi di marzo“.
Quindi, la prima giornata anti bullismo è fissata per il 16 marzo prossimo.