Pascolo abusivo tra Acate e Pedalino. I Carabinieri denunciano 3 pastori

4

I Carabinieri di Vittoria, durante un servizio di contrasto al pascolo abusivo e all’abbandono di ovini e bovini, hanno deferito in stato di libertà 3 persone. Si tratta di M.F.S., 53enne originario di Tortorici (ME), M.F.G.D., 41enne sempre di Tortorici, e S.F., 62enne originario di Gela, allevatori.

I dettagli dell’operazione nel comunicato della Compagnia provinciale dell’Arma:

Nello specifico, grazie ai mirati controlli nei territori del Comune di Acate e nella frazione di Pedalino, i militari della Stazione di Acate hanno sorpreso i primi due mentre facevano pascolare abusivamente circa 20 capi di bovini all’interno di un’azienda agricola sita in C.da Baudarello, causando danneggiamenti alle colture.

Grazie al proditorio intervento dei Carabinieri, la situazione è subito rientrata nella normalità e, in tal modo, si è evitato che i danni fossero più estesi e più gravi. I due tortoriciani sono stati così denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa per danneggiamento aggravato e per pascolo abusivo.
Durante il medesimo servizio, esteso a tutto il territorio della giurisdizione della Compagnia di Vittoria, i militari della Stazione ipparina hanno deferito in stato di libertà l’allevatore gelese per aver fatto pascolare abusivamente circa 500 pecore all’interno di una proprietà agricola nella frazione di Pedalino.
Il problema del pascolo abusivo e soprattutto dei conseguenti danni alle colture e alle foreste demaniali che gli animali provocano, è fortemente avvertito dai cittadini della zona e comporta altresì, specie per quello che riguarda i bovini, anche evidenti pericoli connessi con i sinistri stradali: in tal senso l’attività preventiva e repressiva dell’Arma proseguirà anche nei prossimi giorni con mirati servizi in tutto il territorio di competenza.