La finale di andata Under 18 Regionale tra Rugby Audax Clan e Amatori Catania va ai ragusani

0

La gara di andata della finale Under18 Regionale tra Rugby Audax Clan e Amatori Catania è stata vinta dai ragazzi di Turi Leggio con un netto 24 a 13 che permette ai ragusani di affrontare la partita di ritorno con il vantaggio dei 5 punti a 0.

A capitan Sartorio e compagni, per riconfermarsi campioni regionali per il secondo anno consecutivo, basterà un solo punto.
(Nel rugby vengono assegnati 4 punti per la vittoria, 2 punti per il pareggio, un punto bonus per 4 o più mete realizzate, un punto bonus se si perdere con meno di 7 punti di scarto).

Al fischio di inizio del Signor Marchese, la primavera scende sul campo di rugby di via della Costituzione, e pensare che questa mattina invece che in Sicilia a Ragusa sembrava di essere nel triveneto, nebbia fittissima e tanto freddo.
I due allenatori mettono in campo i loro miglior 15, garantendo ai tanti appassionati un rugby d’alto livello.
Nei primi 20 minuti non c’è tempo per distrarsi un attimo, le due squadre si affrontano a viso aperto, mettendo sul tavolo le loro carte migliori, l’AudaxClan mette tutto nelle mani dei suoi trequarti, l’Amatori si fa sotto con gli ottimi avanti.

Dopo appena 3 minuti Gianni Zago va a meta per il RAC concludendo la prima di tante spettacolari azioni imbastite dalla linea dei trequarti iblea. Accardi trasforma il conseguente calcio per il momentaneo 7 a 0.

Due minuti più tardi l’amatori accorcia andando in meta con i suoi avanti, 7 a 5, ma dopo altri due minuti Zago è nuovamente in meta per il 12 a 5.
Al 15° i catanesi mettono a segno un piazzato per un fallo in mischia ragusano, 12 a 8, ma neanche 5 minuti più tardi è ancora uno straripante Gianni Zago che conclude una azione da manuale dei suoi compagni di reparto. Accardi trasforma, 19 a 8.

L’Amatori non ci sta, dopo pochi minuti dall’inizio del secondo tempo da una touche vinta in attacco imbastisce l’ennesimo carrettino ed entra in meta per il 19 a 13.
Il secondo tempo vola via, l’Amatori gioca vicino ai punti di incontro cercando di sfruttare i suoi uomini più pesanti, l’Audax quando può apre palla per i tre quarti che sembrano volare.

Al 30° il mediano etneo sente la pressione della difesa giallonera, sbaglia il passaggio al compagno pronto per un calcio dai 22 e regala ad Antonio Migliorisi la quarta meta della giornata, quella che assegna al RAC il punto di bonus aggiuntivo spostando il punteggio sul 24 a 13 che risulterà essere quello definitivo.
Il RAC vince e convince, siamo ancora a metà dell’opera ma la prestazione di oggi non può che lasciarci ben sperare.

La gara di ritorno si giocherà il 12 aprile, al Paolone di Catania: una sfida che gli appassionati di rugby siciliano non potranno perdersi.