Si toglie la vita un ragusano di 30 anni. A trovare il corpo sono stati i familiari

10

Ha deciso di mettere fine alla sua vita un ragazzo di 30 anni di Ragusa, il cui corpo senza vita è stato scoperto la scorsa notte dai genitori nella casa di villeggiatura, in contrada Pizzillo.

Era da poco passata la mezzanotte quando i familiari, non vedendolo rientrare a casa hanno, loro malgrado, raggiunto l’abitazione estiva e fatto la dolorosa scoperta, richiedendo l’intervento della Polizia di Stato.

Sul posto le pattuglie della sezione volanti della Questura di Ragusa che hanno effettuato i rilievi del caso. Il giovane, che lavorava in un centro commerciale del capoluogo ibleo, è stato trovato, senza vita con una corda al collo.

La notizia ha fatto rapidamente il giro della città. Ancora da ricercare le cause dell’estremo gesto.