Olimpiadi nazionali di Problem solving, i campioni regionali sono 4 ragazzi modicani

0

Successo per il Circolo Didattico “Piano Gesù” di Modica che si qualifica al primo posto nella gara regionale per le Olimpiadi del Problem Solving, competizione di carattere nazionale che, con il decreto ministeriale dell’8 agosto 2014 concernente la definizione del programma annuale di promozione delle eccellenze per l’anno scolastico 2014/2015, è stata inserita tra le iniziative di valorizzazione delle eccellenze. All’iniziativa hanno partecipato 35 Istituti siciliani, da tutte le province, alla selezione finale si sono confrontate 5 squadre.

Matilde Ragusa, Abate Agnese, Belluardo Giada e Coriolani Arturo: questi i nomi dei quattro ragazzi che hanno scelto di chiamarsi con il singolare nome “Le crisi Emotive”.
A loro, adesso, il difficile compito di difendere il buon nome della scuola siciliana il prossimo 30 maggio a Roma. Il “coach”, insegnante referente, Ignazio Abbate esprime la sua soddisfazione: “Sono felice per il lavoro di tutti i ragazzi delle classi quinte che si sono preparati con impegno. Il progetto ha visto coinvolti quasi 20 ragazzi del nostro istituto ma alla fine a una sola squadra è dato onere e onore di rappresentare la scuola e tra loro è emersa proprio quella che ha primeggiato a livello regionale. Io e i ragazzi condividiamo il successo con tutta la scuola che ha dato priorità a tale iniziativa nell’ambito delle attività extracur- ricolari, solo sensibilità attente e amore per la professione può dare successo al lavoro di tutti i docenti. Un sincero ringraziamento va al dirigente scolastico Tasca che ha supportato con interesse l’iniziativa”.

Intersecando informatica e problem solving si sollecitano azioni cognitive in cui si rilancia il primato del processo sul prodotto: le prove proposte sono radicate nelle aree disciplinari di base, ma sono orientate a stimolare percorsi di ricerca in cui giocano d’assalto competenze come ricerca, esplorazione ed analisi di tutti i dati, necessari-superflui-alternativi, da organizzare per trovare e rappresentare percorsi di risoluzione attraverso format di sintesi logica.

[ Fonte: La Sicilia ]