“I conti sono in ordine”, bilancio preventivo 2015 approvato dalla giunta a Vittoria

0

La Giunta municipale di Vittoria, nella seduta di mercoledì 22, ha approvato la proposta di bilancio di previsione 2015.

Il sindaco, Giuseppe Nicosia, si è detto contento perchè il comune di Vittoria è uno dei primi in Sicilia ad aver raggiunto l’obiettivo. “Grazie ai conti in ordine – ha detto – abbiamo potuto varare lo strumento finanziario di programmazione, mentre altri enti devono ancora approvare quello dell’anno scorso. Abbiamo fatto sacrifici, abbiamo contenuto le spese e, pur essendo ancora costretti a pagare debiti fuori bilancio delle amministrazioni degli anni ’90, abbiamo gestito le risorse dei cittadini con oculatezza e senza deliberare aumenti di tasse“.

Ora la parola passa al Consiglio comunale, e Nicosia ha già chiesto all’ufficio competente di avviare le procedure finalizzate a garantire il diritto di partecipazione di tutti i cittadini alla stesura del bilancio, in modo tale che la bozza, approvata ieri, sia ampiamente concertata. Le eventuali richieste di modifica che verranno fuori saranno trasmessi ai capigruppo consiliari, come prevede lo Statuto, prima dell’approvazione del bilancio.

Anche l’assessore al Bilancio, Enzo Cilia, sottolinea come la Giunta abbia approvato il bilancio di previsione 2015 nei primi mesi del nuovo anno, quando moltissimi Comuni hanno approvato da poco quello relativo al 2014 e alcuni sono rimasti perfino con il documento non approvato.

“Il rischio di non essere in grado di rispettare i nuovi vincoli e di adottare i nuovi principi contabili è stato in gran parte risolto grazie alla stabilità e alla solidità dei conti, costruite attraverso un percorso avviato da tempo e che ha registrato con il Consuntivo 2014 un avanzo di amministrazione di oltre un milione di euro, un saldo cassa di oltre nove milioni di euro e l’ennesimo rispetto del patto di stabilità e dei parametri di deficitarietà”.

Ma quali sono i contenuti più significativi di questo bilancio? Di certo spiccano i finanziamenti ricevuti per i Pac, quelli per la ristrutturazione di alcuni edifici scolastici e il mantenimento delle stesse risorse degli anni precedenti per i servizi sociali e per le manutenzioni. Ma, nei dettagli, è lo stesso assessore Cilia a spiegarli:

Innanzitutto la necessità di recuperare con una maggiore efficienza della spesa, il concorso al saldo di finanza pubblica imposto dalla Legge di Stabilità per l’anno 2015 ai Comuni e pari, per il nostro Ente, a minor risorse per circa 900 mila euro; nuove risorse per l’assistenza ai minori ed in particolare per il potenziamento del servizio di asilo nido; nuove risorse per gli anziani con oltre 400 mila euro per assistenza domiciliare integrata e assistenza socio-assistenziale per non autosufficienti; nuove risorse per l’occupazione con 17 cantieri di servizio finanziati (oltre 150 lavoratori) per un ammontare di € 595.000; misure a favore dell’ex personale contrattista ( aumento di due ore a tempo indeterminato il monte ore del personale stabilizzato); interventi di manutenzione a favore degli istituti scolastici; interventi di riqualificazione di aree periferiche. E ancora, oltre 1,4 milioni di euro per il Mercato ortofrutticolo; completamento dell’autoporto; ristrutturazione dell’ex Ferrotel; ricostruzione della spiaggia compresa tra Punta Zafaglione e Scoglitti. Infine, non ultime in ordine d’importanza, le somme per il potenziamento della raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani.