Aggredisce i Carabinieri intervenuti per fargli abbassare la musica, nigeriano in manette

2

Sabato 24 notte, i Carabinieri di Ragusa hanno arrestato in flagranza di reato, per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale, lesioni aggravate e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, un nigeriano pregiudicato di 24 anni, domiciliato a Ragusa. A chiedere l’intervento delle forze dell’ordine erano stati alcuni cittadini, che non riuscivano a riposare tranquillamente nelle ore notturne perché il giovane teneva il volume della musica troppo alto.

Questi i dettagli.

Giunti sul posto i militari operanti invitavano il cittadino nigeriano ad abbassare il volume della musica e a fornire i documenti di identificazione. Quest’ultimo a tale richiesta teneva un atteggiamento di scherno nei confronti dei militari, oltraggiandoli e rifiutandosi di fornire quanto richiesto. All’invito di seguire loro in Caserma, ciò ha provocato la violenta reazione del 24enne che ha letteralmente aggredito i militari scagliandosi contro di loro.

I Carabinieri, a quel punto, hanno immobilizzato l’aggressore e lo hanno condotto nella caserma del Comando Provinciale, dove lo stesso è stato dichiarato in arresto.

Espletate le formalità di rito, il giovane, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno Dott.ssa Monica MONEGO, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.