Preparate i ventilatori, è in arrivo l’estate più calda dopo quella del 2003

2
caldo_massima_allerta

Qualcuno ci crede e soffre già solo al pensiero, qualcun altro pensa che sia impossibile fare delle previsioni a lunga scadenza. Fatto è che pare che l’estate alle porte, della quale abbiamo avuto un assaggio nella settimana appena conclusasi, sarà la seconda più calda degli ultimi 30 anni dopo quella del 2003.

In effetti, negli ultimi 4-5 anni è andata abbastanza bene (o male, dipende dai punti di vista). Il caldo c’è stato, ovviamente, ma intervallato da giornate di vento e temperature più che tollerabili ed è ancora vivo nella mente di molti, soprattutto di chi aveva scelto il mese di luglio per le proprie ferie, quello che è successo l’anno scorso o due anni fa, con la pioggia a ferragosto.

Adesso andrà decisamente peggio ( o meglio, sono sempre punti di vista! ) e pare che dobbiamo prepararci ad un’estate da record . A lanciare l’allarme non è qualcuno a caso, ma la redazione web del sito ilmeteo.it che, analizzando gli ultimi dati usciti dai modelli internazionali, ha emesso proprio questo verdetto parlando di “frequenti incursioni dell’anticiclone africanoche porteranno le temperature a salire vertiginosamente e l’aria a farsi rovente in tutta l’Italia con valori superiori anche ai 40° per molti periodi.

Che dire, allora? Buona estate a chi potrà godersi lunghe vacanze al mare, e buona fortuna a tutti gli altri!

(Nella gallery, Marina di Ragusa nella settimana di caldo anomalo che ci siamo appena lasciati alle spalle )